L' A N G O L O ..D E L.. S O R R I S O

- Non s'invecchia con l'avanzare dell'età, ma quando si smette di ridere -

Lettori fissi

lunedì 21 febbraio 2011

Geronimo e il penino d'oro del Guardiano del Faro!

Il nostro amico topolino dopo la grande corsa per salvarsi dalle grinfie di tomaso, un giorno usci dalla sua tana, corse lungo i corridori, fino a che si fermò davanti alla porta della stanza del Guardiano del faro. Si intrufolò nella stanza e si diresse verso la scrivania del Guardiano del faro....cammino piano piano ma non si era accorto che era apisolato ...A un certo punto quando se ne accorse il topolino saltò sopra la scrivania e punto gli occhietti dritti dritti al penino d'oro....cammino piano piano per non svegliarlo ma un certo punto quando il topolino prese il penino...il guardiano apri l'occhione e il topolino spalanco gli occhi e corse via e si nascose dietro a un librone della libreria...Il guardiano l'ho chiamò: Geronimo vieni qui non aver paura? Allora il topolino uscii tutto ingobitto e camminava piano piano verso il guardiano.....sbatte le palpebre e con uno sguardo dolce e un filo di voce intimorita disse: (sempre il topolino) mi scusi se l'ho disturbata mi piaceva tanto il suo penino. Il Guardiano: gli rispose prendilo te l'ho regalo non aver paura...Il topolino: sul serio me l'ho regala...Il guardiano: a chi lo vuoi donare? Il topolino: sbatte le palpebre timidamente è per una topolina di nome fiore...sono tanto innamorato ma lei scappa....allora volevo regalarli questo penino per conquistarla....Il Guardiano: è bravo il nostro geronimo, ma lo sai che tomaso ti dà la caccia perchè gli sgranocchi le cacciotte che sono in cucina....Il topolino: sbatte le palpebre ma non dirlo che sono venuto qui stasera, se no! Il guardiano: geronimo mi sei talmente simpatico che non dico nulla a tomaso della tua visita...vuoi un consiglio non passare dalla cucina la sta pulendo ma se ti vede sono guai...Geronimo salutò il Guardiano lo ringrazio per la sua generosità. Uscii dalla stanza, e corse lungo i corridori con il penino in groppa e si diresse verso la sua tana...Ma tomaso astuto con me...disse; sento puzza di topo qui in giro? Uscii dalla cucina disse fra se" se prendo quel topastro l'ho appendo lo so io dove"....comunque e qui in giro...Geronimo senti una brezza è disse oh oh iniziano i guai. Tomaso si diresse con l'aspirapolvere verso la tana di Geronimo....ma il nostro amico topolino furbo con me, ha nascosto il suo penino in un'altra galeria.....A un certo punto tomaso si accorse che geronimo non c'era nella tana..e fece un'esclamazione: Piccola canaglia me l'hai fatta! Il nostro geronimo se l'ha rideva sotto i baffi...con il lecca lecca in mano!

5 commenti:

  1. Ciao Nuvi, molto particolare il tuo blog, piacere di averti conosciuta, rimaniamo in contatto!!!
    Alla prossima e buonanotte

    RispondiElimina
  2. Lui se la rideva quel furbacchione do Geronimo, io per proteggere le mie caciotte dovrò trovare il sistema ti tenerlo lontano.
    Mi sarà molto dura perché i guardiano lo sta proteggendo...
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Un altro avvincente racconto della nostra cara Nuvola.
    E quant' è simpatico quel topolino!
    Somiglia un po' alla sua creatrice ^__^
    Un abbraccio e a rileggerti al prossimo episodio...

    RispondiElimina
  4. Quest'angolo è proprio piacevole...non lo perderò d'occhio....soprattutto il topolino.
    Saluti a tutti
    A presto

    RispondiElimina
  5. Ciao laura sappi che sei sempre la benvenuta...poi al mio affianco ho altretanto dei cavallieri!

    Ciao tomaso lo sai che il guardiano non piace le cacciote e per quello che lo protegge

    Dici che assomiglia ho è un po' scimietta

    Grazie zicin....saluti!

    RispondiElimina