L' A N G O L O ..D E L.. S O R R I S O

- Non s'invecchia con l'avanzare dell'età, ma quando si smette di ridere -

Lettori fissi

sabato 11 febbraio 2012

LA PICCOLA VENDETTA LOMBARDA


Diciamolo chiaramente: il sangue non è acqua, dunque non potevo restarmene a guardare, mentre il Mandry tentava di soffiarmi la polpetta dal piatto.  In questo caso, la “polpetta” è Lady Rose, la duchessa lombarda, una donna irresistibile, dal fascino inquietante, che già da tempo è segnata nella mia lista di donne da conquistare, ma che sinora ha mostrato di preferire il Mandry ed ha respinto puntualmente le mie avance.
A nulla servì spedirle, in occasione del suo compleanno, due dozzine di rose scarlatte (rubate, lo confesso, al cimitero) la duchessa non si lasciò commuovere, anzi raddoppiò le sue attenzioni per il Mandry.
Io  però amo le sfide e così lunedì scorso decisi di recarmi al nord, col proposito di far capitolare la duchessa e fare un dispetto al mio rivale!
Per l’occasione, decisi di bandire garberie, versi e modi sdolcinati e sostituirli con grinta e determinazione, accompagnate da un abbigliamento adeguato, che mi conferisse quell’aria trucida che piace tanto alle donne. 
Così, prima di mettermi in viaggio, andai al mercatino di quartiere e feci un po’ di acquisti:
-zoccoloni alla samurai giapponese con infradito;
-pantaloni strappati di colore rosso;
-cinturone di vernice bianca con fibbia “Hello Kitty”;
-canotta nera scollata, con iscrizione erotica sul davanti;
-gel all’olio di acciughe;
-occhialoni da sole;
-barba incolta, con annessi pidocchi
Per completare l’opera, mi feci tatuare la Maya sulla pancia e mi ficcai uno stecchino in bocca.  
Una volta arrivato al Nord, non mi diressi immediatamente a Villa Rose, ma entrai in un fast food per rifocillarmi un po’. Fuori c’era un metro di neve e faceva un freddo cane, ma i passanti non sembravano darsene pensiero. Qualche signora si sventolava addirittura col ventaglio.
Bisogna riconoscere che i nordici sono diversi dai meridionali, sono dinamici, energici e molto intraprendenti! 
Uscito dal fast food, passai davanti ad un’impresa funebre, sulla vetrina c’era un cartello: SCONTI SPECIALI SINO A FINE FEBBRAIO- AFFRETTATEVI
Un altro cartello che notai per strada fu: FITTASI ABITAZIONE AL TERZO PIANO. LA PROPRIETARIA LA FA VEDERE A TUTTI.
All'imbrunire, decisi che era venuto il momento di presentarmi a Rose. Quando bussai all’uscio della sua villa, venne ad aprirmi lei personalmente. Mi squadrò da capo a piedi, annusò l’aria  ed ebbe un mancamento, ma si riprese subito: - Non ci crederai, ma ti stavo aspettando! – disse con una certa disinvoltura.
Allora, basta coi convenevoli, passiamo subito al dunque… - e accompagnai  la frase con un eloquente gesto della mano.
- Ma certo - replicò lei, con occhi di gatta - pensa che oggi sono sola in casa, i servi sono tutti in licenza.
- Evviva! – risposi io, slacciandomi la cinta.
- Dammi  un minuto – disse Rose -  il tempo di finire la caccia al tesoro.
- Quale tesoro? – chiesi incuriosito
- Sai, i miei amici- rispose lei - hanno sepolto qua, nel mio giardino, un collier di  diamanti e mi hanno sfidato a trovarlo.
- Possibile? – esclamai un po’ stupito.
- Certo - disse Rose - e se lo trovo, voglio donarlo a te! Poi andremo nella mia stanza a far follie.
- Che aspettiamo, diamoci da fare! – esclamai io.
Così presi la pala e cominciai a spalare. Tre ore dopo, lo spazio intorno alla villa era completamente libero dalla neve, ma del collier nessuna traccia.
- Qui non c’è niente – dissi, contrariato.
Forse sarà in cantina – rispose la donna – i miei amici potrebbero averlo nascosto lì.
 A quel punto, mi fiondai in cantina, era un locale immenso, e vi regnava una confusione indescrivibile.
Con l’ansia di trovare il collier e sollazzarmi finalmente con la duchessa, mi gettai a capofitto nel lavoro. Due ore dopo il locale era uno specchio, ma del prezioso collier ancora nessuna traccia. Io, intanto, mi sentivo a pezzi.
Lady Rose vide la mia espressione avvilita e disse - Adesso basta cercare, è giunta l’ora del desio.
- Veramente - risposi - avrei bisogno di una pausa.
- Adesso ci penso io a rimetterti sù - ribatté lei e si allontanò. 
Cinque minuti dopo, mentre io stavo seduto in cantina sonnecchiando ebbi un sobbalzo - Sveglia! - mi urlò lei nelle orecchie
Aprii gli occhi e vidi che aveva indossato un’attillatissima tenuta sado/maso e stringeva nella mano uno scudiscio.
- E... quello a che serve? – chiesi.
- Adesso vedrai… – rispose lei, mentre una strana luce le si accendeva negli occhi.
Alzò il braccio e cominciò a frustarmi. Contai dieci nerbate, che produssero altrettanti urli di dolore, dopodiché persi i sensi.
Quando sei ore più tardi mi destai, stavo nel compartimento di un treno diretto al sud. Nella mano stringevo un biglietto. C’era scritto: "Grazie, sei stato davvero gentile a ripulire il nostro nido d’amore". Firmato: Il Mandry & Lady Rose.
Nigel

20 commenti:

  1. ahahahah sei unico , ma cosa ti aspettavi dalla divina Rose?comunque prova ad insistere ..
    per vederla spesso potresti provare a metter su un bel negozietto di oggettistica per la sua villa, e ogni volta omaggiarla con qualche regalino sfizioso, sono sicura che la conquisterai.
    Ciao G

    RispondiElimina
  2. ah ah ah ah... povero guardiano!
    rotfl :))))
    tu mi farai morire dal ridere e mi avrai sulla coscienza!
    un bacio :*
    ciauuu

    RispondiElimina
  3. Sono in crisi caro guardiano non riesco più a respirare forza di ridere...
    Non si poteva dare un nome migliore al blog è veramente l'angolo del sorriso.
    Buon fine settimana a tutti amici e amiche.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Strepitoso!!! Guardiano sai che hai confermato un'impressione che si affaccia da un po alla mia mente, che io sia troppo sdolcinata per attirare...la tua è una lezione di vita per me, dark si, ma non con la mente limpida.
    Mi sono divertita come una matta Nigel, buon fine settimana.

    RispondiElimina
  5. > Il Guardiano scrive:
    > stavo nel compartimento di un treno
    > diretto al sud.

    A volte ritornano! :(

    RispondiElimina
  6. Ciao Nigel ahahah bellissima storia strepitosa ahahah, sto piangendo dal ridere e sono pure in trasferta, mi stanno guardando male ahah,ahahah formidable hai visto come sono furba? con quella brillantina alle acciughe terresti lontano chiunque.) anche la mise che ti sei scelto, bestiale, non ti ha insegnato niente il fallimento con rita, il post scorso?
    Cque volevo ringraziarti hai fatto un lavoro eccellente meglio di mastrolindo.) te ne siamo grati, brilla tutto come uno specchio...Possiamo fare la festa ora...
    Mi piace molto quella tutina nera, anche il frustino era quello che usavo quando andavo a cavallo. spero che almeno in viaggio tu ti sia riposato, dev'essere stata una faticaccia ahahaha, ciao miticissimo, grazie mille per le risate e per la fantasia, proprio bella, un abbrasse rose a bientot.)

    RispondiElimina
  7. Forse era meglio se andavi dalla proprietaria di quell'abitazione al terzo piano, caro Nigel, almeno "te la faceva vedere"..
    invece lady Rose te le ha fatte solo sentire...
    le sue nerbate!!
    Insomma sei andato ancora una volta in bianco, sarò effetto di tutta questa neve. Ora scendi al SUd e aspetta tempi migliori!! Nell'attesa ti consiglio una giro in qualche beauty and fashion center, hai bisogno di rifarti completamente il look, affidati a qualche esperto, perchè tu... proprio... ehm.. ehm...
    invece Lady ROse in tenuta sadomaso è mitica!!

    RispondiElimina
  8. Nigel, non ti apprezzano come ti meriteresti.
    Qui bisogna sovvertire i valori e dare a Mandry quel che è di Mandry ( una batosta indimenticabile)
    e a Nigel quello che è di Nigel, onore, gloria e amore.
    Tramiamo tutti assieme appassionatamente.
    La mia rete di spie mi ha fornito delle immagini orripilanti, sotto le cui spoglie si cela il Mandry, dalle quali è facile intuire come faccia ad averla sempre vinta
    Appena riusciranno a recapitarmele, correndo pericoli inimmaginabili, ve le mostrerò, sperando che le autorità non ci chiudano il blog, perchè la verità sconvolgerebbe il mondo.
    Ti avvertirò quando saranno in mio possesso e mi dirai cosa sarà meglio fare.
    Tua affezionatissima
    Cristiana

    RispondiElimina
  9. che cuore di pietra che ha la duchessa,ma vedrà in futuro che doveva scegliere Nigel.....

    RispondiElimina
  10. Ciao Guardiano sei un portento,
    però anche questa tua avventura al nord
    non a dato buoni frutti, ma sai forse insistendo
    riesci a stancare il Mandry
    ciao buona serata grazie per questi cinque minuti di allegria.
    Tiziano.

    RispondiElimina
  11. Forza, Guardiano! Vedrai che il tuo avversario le pagherà tutte in una volta sola! :)

    RispondiElimina
  12. Questi sì che sono racconti che trasformano le giornate no in giornate sì.

    RispondiElimina
  13. Complimenti per gli addominali, una tartaruga davvero invidiabile!! Io e Lady Rose passeremo il prossimo week end a Palazzo Mandrucale...se vuoi passare anche lì...

    RispondiElimina
  14. ahahahah...ci mancava che mettesse anche la maya, per farli notare meglio... ahah, cioo mandry a bientot.) rose

    RispondiElimina
  15. Ciao Carissimo....e complimenti,stamattina sei riuscito a farmi sorridere e credimi non e' facile,sto' passando un periodo poco felice....ho mio suocero che non sta' bene,o meglio stava bene ma per un "orrore" della malasanita' si trva a combattere tra la vita e la morte....Ho una rabbia...a parte il dispiacere,mi fa tanto male vedere mio marito stare male,e non posso far nulla....
    AHHHH!!!!scusami per lo sfogo....ma volevo parlare con qualcuno.....no uno qualsiasi,ma con una persona con una sensibilita' superiore!!!!
    Nn conosco il Mandry....ma tu sei sicuramente il migliore e complimenti per le foto......
    Buona domenica e buona vita...raffaella

    RispondiElimina
  16. Vedo che la nostra Pinkettina ha trovato pane per i suoi denti...
    complimenti molto divertente...
    bello quel panciotto tatuato ahahaha
    ciao
    Mari

    RispondiElimina
  17. Bellissimo, davvero molto divertente, complimenti!

    RispondiElimina
  18. Bene bene il nostro guardiano alla faccia della polpetta..vedo che ti è venuto un gra appettito...da quando cacci rose...

    RispondiElimina