L' A N G O L O ..D E L.. S O R R I S O

- Non s'invecchia con l'avanzare dell'età, ma quando si smette di ridere -

Lettori fissi

martedì 2 aprile 2013

Geronimo quante ne combini!

In questi giorni di festa il topo Geronimo ne ha combinate di tutti i colori. Mentre il guardiano era nel suo studio a scrivere, il topo Geronimo è andato nella cucina dove stavano facendo i dolci tradizionali di Pasqua. Mentre Tomaso stava impastando, il topo Geronimo senza farsi vedere, è andato nello stipetto dei dolci tra quali c'erano i coniglietti di Pasqua della Lindt, al momento è rimasto incantato dalla carta dorata e dal campanellino che era attorno al collo, il topo Geronimo si  è avvicinato talmente tanto, che ha perso l'equilibrio ed è andato addosso al coniglietto di cioccolato e che a sua volta ha trascinato a terra a catena tutti gli altri coniglietti. Il topo Geronimo si è messo le mani sulle grandi orecchie ed ha esclamato: "Cosa ho combinato, ho rotto tutti i coniglietti e meglio che scappi". Nella fuga non finiscono i guai, ha urtato il pacco di farina bianca che era proprio all'altezza giusta di Tommaso, si è rovesciato e l'ha cosparso di farina bianca, e si è chiesto: "Come se non c'è nessuno in cucina". Nessuno aveva pensato al topo Geronimo, perchè credevano che fosse nella sua casetta, e non è finita qui. Sempre nella fuga tra la cucina e lo studio del guardiano c'è un passaggio segreto, qui arriva il bello: il topo Geronimo si è guardato dietro alle spalle e mentre il guardiano stava attingendo il pennino nell'inchiostro, ha urtato la boccetta ed è caduto tutto l'inchiostro sul manoscritto del guardiano, qui sono cominciate le urla del guardiano, "Com'è possibile, ho fatto un lavoro di mesi e mesi, per farlo rovinato in un secondo! Geronimo, non ti voglio più vedere e adesso per punizione non ti do più il pezzetto di formaggio". 
Geronimo allora è andato nella sua casetta con il musetto all'ingiù singhiozzando, il guardiano gli ha detto: "Ne hai combinate troppe oggi sei un topino indisciplinato" 
Povero Geronimo ha passato tutte le feste nella propria casetta. Il Guardiano lo perdonerà?

13 commenti:

  1. Cara Nuvoletta,
    rassicura il tuo amico Geronimo, penserò io a rabbonire il Guardiano... a suon di calci se occorre!
    Bacioni.

    RispondiElimina
  2. ciao nuvoletta, mah, non saprei, se il guardiano lo perdonera',l'ha fatta davvero grossa, questa volta,ma con l'aiuto di Giovanna forse si, lei sa come prenderlo per il verso giusto.))
    ciao a presto rosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ha fatta troppo grossa, ci vorrà tempo!

      Elimina
  3. ma si dai... con un po di pazienza!!
    un pò sbadato il nostro topino, eh?!

    RispondiElimina
  4. Eh, cara Nuvoletta, stavolta Geronimo l'ha combinata grossa.
    Sai che mi tocca rifare tutto il manoscritto!
    Mi spiace, ma almeno per il momento non posso perdonarlo.

    RispondiElimina
  5. Eh, no, questo Geronimo non assomiglia per niente al ragno Geronimo delle storie che racconto da quasi 40 anni... :))))

    RispondiElimina
  6. Ma c'è anche il ragno Geronimo!

    RispondiElimina