L' A N G O L O ..D E L.. S O R R I S O

- Non s'invecchia con l'avanzare dell'età, ma quando si smette di ridere -

Lettori fissi

giovedì 30 ottobre 2014

ODE A...



Cari amici, qualche post fa mi sono sentito "defraudato" dell'effigie di galantuomo (o playboy come dice l'invidioso) qui all'angolo.
...e ora pure "lo stoccafisso" ci si è messo con le sue lezioni di conquistatore! ...e allora dico: BASTA!
  • E poi qualcuno chiede che anche qui pubblichi una delle mie poesie! ...e a pensarci bene non ne ho mai pubblicate. E sapete perché? ...Nemmeno io! ...No, il perché è semplice; ho sempre pensato (e voluto) che qui all'angolo i miei post debbano essere di goliardia,  di sfottò... Beh! C'ho ripensato! Vi voglio ..."spaccare i maroni" anche qui! ...Allora ho pensato di unire, o meglio, inserire l'ironia ...nella poesia.
  • E poi in questi giorni i giornali parlano dell'importanza del dialetto.
  • E poi ...voglio ricordare una vecchia fiamma!
  • E poi...
Ecco cosa è venuto fuori!
...probabilmente né ironia ...né poesia!
Comunque sia (è più forte di me, la rima mi scivola spesso...)
Spero sia un pochino divertente,
altrimenti pazienza!
...fate finta di niente (è la rima che viene da me...)

Ah! ...se aveste bisogno di traduzione (anche parziale) segnalatemelo nel vostro commento e sarete accontentati. Interpellerò, se è il caso, anche il tuttologo prof. OTTO WURSTEL... che tra le sue lauree ne ha una in "traduzioquellochemipiaceammè"

Quel qualcuno che mi aveva defraudato, aveva scritto una
"Ode a Mariella"
e io contrappongo la mia "ODE A ..." dal titolo:

Oh cori meu!
(Ode a ...)

Oh cori meu
Undi ti ni si fuyuta
Senza i tia
Nenti vali a vita mia.
Anima mea
Ti si squayyata
Comu granita o suli
E ti ggiuro ca yeu
Vuliva muriri senza i tia.
Eri a reggina da casa noscra!

(Oh! ...focu toi! ...
Chimmu ti mangiavanu i cani!)*


Ora però ca nun ci si chyù
Vai e veni a siggnora Ginescra














Ca attia tantu rassumiyyia
E nun ti penzu chyù
Smittia puru d'aspettarti a finescra
E ora non cjangiu chyù
Dopu nu misi però
Puru iya s'indiyiu
A bella Ginescra scumpariu
E nu yornu 'na vitti chyù ...
Cu iya puru u lubbrettu svampau,
Chiyu da posta chi sordi...
...No trovai chyù!

(Oh! ...focu soi! ...
Chimmu sa mangiavanu i cani!)*

Ora, ... cori meu
Pecchì nun torni cu'mmia?
U sai quantu ti voyyu bbeni
E puru si nun sii comu 'onna Ginescra
Anzi esattamenti 'u doppiu sii...
Voyuu turnari ancora cu'ttia.

Oh vita mia...
Da quandu si volata via
Sta casa pari
Na discarica i mundizzia,
E torna!
...ca 'nc'e bisognu
N'appena di pulizzia!











Ma se dicidisti
Di non turnari
...non ti preoccupari!

(Oh! ...focu toi! ...
Chimmu ti mangiavanu i cani!)*

...u stessu
E prima o poi ti vegnu a piyyari
...e ti scassu!


*espressione di "buon augurio"...più o meno...


p.s. l'Ode è dedicata a Nigella!

E ora...VIA! POSSONO PARTIRE LE VOSTRE INGIURIE!

.

28 commenti:

  1. Pino ma che bravo,( o capiy tutto anco si nun è u dialetti mio) non so se sbaglio ma dovrebbe essere Siculo, anche il Calabro è quasi simile, ammiro la tua poesia anche perchè l'hai dedicata alla bella Nigella baffuta donzella! però hai fatto uno sbaglio di confessare di aver tentato di sostituirla con la signora Ginestra, la quale ha rivelato la vera natura di molte donne, cioè quella di carpire prima i sentimenti e poi il libretto di risparmi, mentre una prima donna ti ha fatto risparmiare, un'altra ha pensato di alleggerirti.
    Tutto sommato ti è andata bene, poteva andarti anche peggio, ma ora con questa Ode a O cori Toiyu , può darsi che ritorna!
    Un cordiale saluto e complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che ritorni!
      È calabrese Gaetano, ma come dici tu è molto simile al siciliano.
      Grazie per la tua fedele partecipazione.

      Ciao

      Elimina
  2. Poesia fatta di ricordi, preghiere, minacce, promesse (poche), inviti e auguri...
    Non abbisogna di traduzioni, laddove non è chiara la grafia incontro viene la fantasia.
    Ma 'sta Nigella a parte l'utilizzo per la 'pulizzia', cos'altro sa fare per suscitare un grido accussì accorato?
    Se dovesse tornare (e ribbadisco "se") sarei tentato di lasciarti un bacio da passare a lei a nome mio, ma qualcosa mi frena...
    Limiterò l'atto espansivo ad un abbraccio (meno compromettente di un bacio, ma ugualmente sentito) a te e a lei (sempre "se"...).
    Ciao, buona festa d'oggi e buona festa per domani (intesa come domenica, non come il 2 di un mese triste/o).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì direi che un abbraccio è più che sufficiente! Sai sono anche un po geloso di Nigella.
      Grazie gatto, i tuoi interventi sempre puntuali ...aiutano.
      Buona domenica.

      Elimina
  3. Più che un ode è un madrigale e Nigella se lo merita tutto!
    Piuttosto, in casa mia dovremmo pulire i vetri... mi mandate sexy Nigella?
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se lo merita si! Hai visto quanto è affascinante?
      È troppo sexy per mandarla in giro così... sono piuttosto geloso sai?

      Ciao e grazie Melinda.

      Elimina
  4. Caro Pino,
    se prima ti stimavo soltanto, adesso sono addirittura entusiasta di te!
    Confesso che non ho capito proprio tutto, ma mi sono tanto divertita a vedere il vecchio "stoccafisso" ridimensionato e preso in giro con tanta arguzia ;))
    Abbracciatona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando si tratta di sminuire il baccalà...volevo dire lo stoccafisso, mi trovi sempre in prima fila.

      Abbraccionissimo a te, splendida Giovy.

      Elimina
  5. ah ah ah ah ah ah :)) lol
    ma pino caro... stu "cori tui" è proprio 'nu cuoppo!
    hai scritto dei versi simpaticissimi
    ciauuu
    esmeralda

    ps
    a proposito... sei entrato nelle grazie delle bellissima giovy ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il gradimento, ma quello che mi rende più felice è ...essere entrato nelle grazie della "splendidissima" Giovy!
      Grazie per la soffiata esme... ^_*
      Buona domenica

      Elimina
  6. Un'ode" antica"e divertentissima con cui hai fatto "nero" il nostro povero guardiano....
    Cari saluti, a tutti e buon fine settimana,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona domenica anche a te "fedelissima" Silvia.
      Ciao

      Elimina
  7. Non solo ti piace divertirti alle mie spalle, ma devi anche infangarmi, esponendomi in abiti discinti al pubblico scherno! A prescindere che io porto solo slip di seta delle migliori griffe, sappi che mi sono appena tagliato/a i baffi.
    _________
    Ora (e)simio nemico, con "quest'ode d'amore" non solo hai firmato, ma hai precisato pure la data e l'orario della tua condanna a morte, che avverrà domattina all'alba, perciò scavati la fossa ;-(
    ______________

    Ciao Pino,
    un'ode molto simpatica, che sembra acquistare maggiore vitalità, grazie alla scelta del lessico calabrese.
    Un caro saluto e buon w.e.
    ^___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok allora punto la sveglia per domattina alle 6 ...non vorrei arrivare tardi all'appuntamento con lei...la signora in nero.
      ===========
      Grazie per il tuo gradimento Antonio.
      Buona domenica

      Elimina
  8. Caro Pino, le tante parole non servono!!! il guardiano sa il fatto suo. E molto spesso credo che sappia pure quello degli altri:-) Ciao e buona domenica, a tutti.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io so il fatto mio però caro Tom! ...ed è lui che deve stare ...accuort...

      Buona domenica

      Elimina
  9. Caro Pino ,anzi povero Pino, meno male che tal fiore profumato di donzella è andato via e ti ha liberato della sua presenza ,meglio la casa polverosa e disordinata che sopportare quel pezzo di Marcantonio baffuto......ho saputo,però, che la bedda Nigella è scappata all'estero , per arruolarsi nella legione straniera e correndo gridava ."Voglio morire.....voglio morire.....mentre in piume e gonnella affrontava il nemico ....ne sai qualcosa ?

    Il tuo vernacolo divertente ed originale mi ha fatto morire dal ridere.Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero contento che ti abbia divertita cetty! Per te è stato più semplice capire, in quanto siciliana.

      No per ora non ne so nulla.... vedrò di indagare...

      Buona domenica.
      Un abbraccio

      Elimina
  10. Con l'aiuto del vocabolario italo-calabrese ( sai sono campana io) ho tradotto tutto.
    Ode fantastica a Nigella.
    Spero che la fanciulla (un po' age' a dire il vero, ma sono gusti) possa tornare presto a scaldare il tuo cuore e la tua pancia Pino.
    Soprattutto la pancia.
    Che mi pare rantolasse abbastanza per i crampi mentre scrivevi.
    Suvvia, ora ha tolto anche i baffi. Spero faccia una ceretta definitiva entro l'anno e poi, sarà perfetta.
    Per il denaro ti consiglio in ogni caso, un conto vincolato. Non si sa mai...
    Mi pare di avere letto di una "vendetta tremenda vendetta"...

    Grande Pino, bellissimo sonetto.
    A dire il vero tradotto senza sforzo. Provaci ancora a lasciare piccoli attimi di luce tutti tuoi.
    Ti abbraccio. E abbraccio tutti gli amici del blog.

    RispondiElimina
  11. Ma dimmi Mari ...dove l'hai trovato il vocabolario italo-calabrese? Non sapevo esistesse! -; (
    Guarda ...è già splendida così, senza ceretta!
    ========
    Grazie Mari per il tuo gradimento e per il tuo divertimento.
    Forse seguirò il tuo condiglio e prima o poi pubblicherò una poesia anche qui all'angolo ...mah perché questa non lo era? ...a pensarci bene?

    Un abbraccio e una buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo hanno prestato i miei vicini di casa che oltre a farmi la salsa sotto il balcone ogni estate, mi fanno corsi accellerati da svariati anni e anni. Ed contraccambio con perle di saggezza napoletana che vanno da Toto' a Massimo Troisi. Loro pero' lo usano dal calabrese all'italiano. Ps: ti ho detto di
      provarci ancora senza nulla
      togliere alla tua "affettuosa e delicatissima" ode. Abbraccio Pino. Buona domenica a tutti gli amici dell'Angolo!

      Elimina
  12. A me ha aiutato molto seguire Fiore calabro a 610 (Lillo e Greg su Radio2 tutti i giorni dalle 17 alle 18 - un po' di pubblicità ci può stare..), in trasmissione ci sono anche corsi di calabrese estremo che hanno supportato la tua performance.. comunque se la Nigella, oltre alle pulizie, se la cavasse anche con la soppressata e la sugna piccante.. sarebbe decisamente da invidiare... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te la mando allora Franco!
      ...ciao e grazie.

      Elimina
  13. Pino, ti giuro che ho faticato a capire che sia un tuo post questo...non so,non ti vedo parlare napoletano, ma ci sta che, per essere all'altezza della sfida, ti sia imbarcato in una impressa memorabile....
    Il tuo componimento ha tutte la carte in regola, soprattutto il finale minaccioso, ed è esilarate .....mi sarebbe piaciuto sentire questa poesia recitata date ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha...Gabry! Non è napoletano! È calabrese! Ed essendo io calabrese, non è stata affatto un'impresa, ma abbastanza naturale.
      Per essere poi alla "SUA" (bassezza) altezza non ci va poi molto!
      Grazie Gabry.
      un abbraccio.

      Elimina
  14. Il guardiano è un latin lover

    RispondiElimina
  15. ...e da cosa lo deduci? ...esperienze personali? 0:) :-# ahaha.
    Grazie.
    Ciao.

    RispondiElimina
  16. Be ,a dir la verità non ho capito molto,forse ,qualche parola napoletana ,e le parole che finivano con la u ho pensato fossero siciliane ma ho capito che era una poesia quasi d'amore verso la dolce e sexy Nigella ...
    Un saluto a voi tutti ....Ciao.

    RispondiElimina