L' A N G O L O ..D E L.. S O R R I S O

- Non s'invecchia con l'avanzare dell'età, ma quando si smette di ridere -

Lettori fissi

venerdì 9 gennaio 2015

DETERMINAZIONE DEL PREMIO AZIENDALE

Non so quanto di voi prestino servizio presso aziende private, ma una consuetudine - che ormai prende piede anche in ambiti statali - è quella di determinare regole, regoline, steps e cavillini per l'assegnazione di un premio aziendale annuale, spesso anche di concerto con le organizzazioni sindacali.


Quest'anno la nostra Azienda ha diramato prima i criteri per il calcolo di un eventuale Premio Annuale:

Definizione dei criteri:

UPI                 Utile prima delle imposte
UOM              Utile Obiettivo Minimo (da raggiungere nell'anno di riferimento per accedere alla                                           corresponsione del Premio)
UCNEP          Utile Comunque Necessario per Erogazione Premio
UCPRPCEP   Utile Che Ci Piacerebbe Raggiungere Per Consentire l'Erogazione Premio
UNI                Utile al Netto delle Imposte
UPLFA           Utile Possedere una Laurea in Fisica Aerospaziale (per raccapezzarsi meglio)


Se UOM >= a UPI si procede come segue:

Considerando IMPA     Importo Massimo disponibile come Premio Aziendale
                 e    IND       Importo Non Disponibile




...e in seguito, considerate le stime di bilancio provvisorie 2014:



UOM – UPI + INFLA >/= UCPRPCEP - INCIPIT ha rilevato (mannaggia li pescetti!)

un totale IND (Importo Non Disponibile)



Per tanto, a titolo Premio 2015 relativo al 2014 riceverete: 0,00 euro.



Buon anno e buon lavoro a tutti!!
       


                                                                               La Direzione del Personale






31 commenti:

  1. Parafrasando il contenuto dell'articolo, potrei sintetizzare il mio commento con una sigla: P.S.E.
    ovvero: POST SEMPLICEMENTE ESILARANTE.
    E' proprio vero che, a volte, i migliori imbrogli si nascondono dietro formule impenetrabili o astruse terminologie!
    (Ri)benvenuto all'Angolo del sorriso, caro amico!
    ^__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..sono già un paio d'anni che ci complimentano per i risultati e poi ci uccellano sul presunto Premio grazie ad astrusissimi algoritmi di loro esclusiva invenzione...

      Elimina
  2. Caro Franco, dopo aver fatto un po di calcoli, (tra Fegato e Coliciste, e riscontrando quelli Renali) ecco il mio supercalcolatore, tra equazioni e espressioni algebriche e dialettali, ne ho dedotto che il Cetriolo colpisce sempre la via A.n.a.l.e. dell'Ortolano, anche il caro Renzi, donandoci quei famosi ottanta Euro tra busta e francobollo, e facendosi i vari calcoli suoi il Datore di lavoro, ne ha dedotto che non mi toccavano, dato che i contributi afferma che li versa Lui(Premetto che non percepisco più di 1200Euro mensili) quindi l'ortolano produce i Cavoli e so Cavoli suoi!!!
    Ciao a tutti ma proprio a tutti.

    P.S. Il debito pubblico lo abbiamo fatto noi e mo so cavoli nostri!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hai detto carissimo.. ci prendono per i fondelli lasciandoci sempre con un pugno di mosche in mano (e tra un po' ci toglieranno pure quelle!!..)

      Elimina
    2. E allora cosa faremmo ? come uscire da questo profondo abisso creato apposta da sta specie animale (travestiti) che abbiamo come politici ? che guardo caso sono dei massoni fino ai massimi vertici in relazione con le mafie e con il nero che c'è dentro la chiesa e con tutte le organizzazioni di controllo che operano sul potere di questo mondo ? Non sarebbe il caso di richiedere un bel lavaggio da parte dei nostri fratelli maggiori ?

      Elimina
  3. Per fortuna sono molto molto ricca e come tale sono esente da tutto.
    Che tristezza!
    Buona serata
    Rakel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti.. devo conoscerti!! Sia chiaro.. solo per toccare con mano i sold..ehm.. il fascino che emanano le tue righe.. ;)

      Elimina
  4. Insomma, una vera e propria calcol...osi; è normale che poi scoppi il fegato!
    Bravo Franco, un post divertentissimo, ma spero per te ed i tuoi colleghi che sia appunto una barzelletta ;-))
    Un caro saluto e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho fatta contorta, ma il risultato è quello: nonostante ottimi risultati aziendali un cavillino tra l'imposta netta e il ricavo presunto ci priva dei sudati soldini. Li vojo ammazza'... ;)

      Elimina
  5. Complimenti, Franco, per l'ironia, la fantasia, la voglia di ridere, sempre e comunque dati i pretesti quotidiani a nostra disposizione! Non sono più in azienda da tempo ma certi ricordi sono indelebili anche a distanza di anni :) Un sorriso, scappo e torno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gloria!! Miro anch'io a fuggire dall'azienda.. ma la strada maestra - quella della pensione - è un miraggio che si allontana legislazione dopo legislazione.. ;)

      Elimina
  6. Caro Franco, nonostante che ci provo a capire tutte queste sigle, il risultato è sempre zero, certo che bisogna avere una una laurea speciale per potersi sbrigare...
    Mi sento fortunato che alla fine una bella risata mela posso permettere:-) la 1° ragione è non mi trovo in Italia, 2° è che siamo fortunati ad averti come amico,
    che ci porti il buon umore, sempre sorridendo.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non trovarti in Italia è già un bel vantaggio (oddio..c'è di peggio comunque..) e ti ringrazio tantissimo per la dichiarazione di stima!!

      Elimina
  7. ...mi sono iscritta all'università..........U.D.I (università degli imbrogli) così posso capire......!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..si, ci vorrebbe una laurea contro gli abusi e le storture aziendali.. e master per continui aggiornamenti anche.. ;)

      Elimina
  8. Non fa una grinza, anche se hai dimenticato l'indice PLS ovvero Povero Lavoratore Schiavo, è quella che determina l'importo finale IND!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ed è anche l'indice base!.. Come hai ragione!! ahah..

      Elimina
  9. Ti auguro un 2015, foriero di tanta serenità...
    Concordo appieno con quanto da te asserito: tutto si sta riducendo a sigle delle quali il significato intrinseco ci sfugge di... mano!
    Ros

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..tutto un budget, un correre appresso al guadagno, un fregare il prossimo col miraggio di un premietto che alla fine ti viene sottratto coi medesimi inganni...

      Elimina
  10. Da noi, sono molti anni che hanno adottato il seguente acronimo: NCNPNDIV
    Ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..non oso decriptare, ma mi vengono in mente diverse cosine.. monelle... ;)

      Elimina
    2. Ma no, perché pensi male?
      Non C'è Niente Per Nessuno Di VOI!

      Elimina
  11. ahahahahahah... fortissimo;)))
    un modo simpatico e ironico di descrivere una beffa amministrativa
    ciauuu
    esmeralda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..il mondo si sta beffando di noi.. è ora di ripagarlo con la stessa moneta.. e per fortuna all'Angolo vige questo spirito... :)

      Elimina
  12. Fantastico ^_^
    a parte gli scherzi, per fortuna ho sempre lavorato in aziende quasi familiari dove queste cose non esistono e tutti sono uguali... se no credo sarei impazzita ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. sono contento per te perché con certi parenti serpenti può andare ancora peggio.. eheh

      Elimina
  13. Propongo questo acronimo: GPPIC.
    Capito? È facilissimo?
    Ancora no?
    Vabbé ve lo rivelo: grande presa per il culo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..grandissima... ma in Germania paraculano uguale, o si vergognano un po'?

      Elimina
  14. Ammesso che a Catania ci siano aziende ancora aperte :). Complimenti per il post!
    Un abbraccio a tutti gli amici dell'angolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio anche a te, Francesca, nobile amica. ^__*

      Elimina
  15. Franco, non ho capito il metodo di calcolo, ma il risultato si.
    Come la metti e come la giri sempre nulla devono.....
    Ironia amara la tua, e peccato che non è un fenomeno limitato.

    RispondiElimina