L' A N G O L O ..D E L.. S O R R I S O

- Non s'invecchia con l'avanzare dell'età, ma quando si smette di ridere -

Lettori fissi

venerdì 20 marzo 2015

INTERVALLO


Condiviso secondo le norme di YouTube

10 commenti:

  1. Cara Giovy, non è che abbia qualcosa contro le povere pecorelle, anzi le butterei volentieri sotto con l'auto(scherzo) Da me quando vado di fretta, capito sempre in un gregge, e devi vedere come mi puliscono l'auto, a volte mi sembra che mi buttino fuori strada, è bello il vostro carosello, mi fa venir voglia di contare le pecorelle, ma mentre conto mi scappa il sonno!
    Buonanotte!!!

    RispondiElimina
  2. E in un attimo sono tornata bambina. L'intervallo che mi si piazzava davanti all'improvviso mentre ero in attesa della mia trasmissione preferita (spesso i cartoni).
    Ecco il potere della memoria.
    Grazie Giovy.

    RispondiElimina
  3. .....un salto indietro nel tempo.......e tanta calma.
    Buon W.E.

    RispondiElimina
  4. Questi intervalli mi richiamano montagne di arrosticini.. slurp!! devo mettermia dietaaaaa!! La prova costume incombe.. e per ora l'unico costume che posso permettermi.. è quello da pecora!!!

    RispondiElimina
  5. Un Intervallo ci può anche stare, visto che oggi è... Primavera.
    Buona Stagione a tutti ^__*

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti/e per aver commentato questo importante post e... buona primavera ;-)

    RispondiElimina
  7. ...Nostalgico...

    Un abbraccio Giovy.

    RispondiElimina
  8. Ma come avete fatto a metterli tutti insieme appassionatamente? Ho riconosciuto tanti vecchi amici e qualcuno dei nuovi....ciao Mariella, perché tiri su la cabeza da dietro? Vieni avanti, mostrati nel tuo fulgore.
    :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una volta avevo la chioma ricciolina infatti... Ahahah

      Elimina
  9. Ciao Giovy, noto che hai eliminato il precedente commento ed hai fatto bene perché credevo di rispondere a Nigel. Il tuo post mi ricorda i tempi in cui si andava al bar per vedere la TV in B/N, visto che nelle case ce l'avevano solo i ricchi. Un amichevole abbraccio e scusami ancora per l'errore.

    RispondiElimina