L' A N G O L O ..D E L.. S O R R I S O

- Non s'invecchia con l'avanzare dell'età, ma quando si smette di ridere -

Lettori fissi

domenica 4 ottobre 2015

"PINITE ACUTA"


              Gentilissimi amici, 

spero vogliate perdonare il ritardo con cui mi ripresento, ma non sto affatto bene, da qualche tempo sono in analisi, vado spesso dallo psichiatra, perchè purtroppo soffro di “Pinite acuta”, ovvero invidia patologica di Pino, un’ affezione che si manifesta con insonnia, tremori, impotenza, depressione nervosa e papule rossastre sulla pelle. Insomma, da quando è riapparso lui, per me è finita la pace.
Il fatto è che il Pino (detto anche il Grande Savoiardo) ha tante, forse troppe, qualità. 
Per cominciare, è un uomo bellissimo, con un fisico da sballo. Ricordate Brad Pitt nel film "Troy"? Il "nostro" gli rassomiglia in modo impressionante, in meglio naturalmente, tant’è che ha molte più ammiratrici del divo hollywodiano; per non parlare della sua... dotazione da mandingo! 
PROY
Prima che il grosso Grande Savoiardo facesse la sua apparizione sulla piazza, la mia vita trascorreva pacifica, tranquilla, insomma ero felice. Le mie giornate si dipanavano lente, fra una partita a carte, una passeggiata in riva al mare, un soggiorno alle terme diuretiche e qualche incontro galante. 
                              PARTITA A CARTE
Le mie donzelle, anche se non potrei definirle delle veneri, mi corrispondevano. 
                               UNA DELLE MIE BELLE 
Ogni sabato, mi strigliavo a dovere, indossavo il mio "Cocco Marocco", sfogliavo la mia agenda, dove sono segnati ben quattro (e sottolineo quattro)  nomi di sguinze, ne sceglievo una e la portavo nella migliore bettola della città. Non badavo a spese. Ero capace di spendere pure trentacinque euro a sera, cinque per le consumazioni e trenta per il Viagra. Insomma, per farla breve, ogni serata si concludeva in camera da letto!    
Una volta comparso Pino, la scena è cambiata; il bello mi ha soffiato tutto il refettorio repertorio e adesso vado a letto alle nove e, invece di dormire, piango come un bambino. 
Quello che più mi secca è che quel drittone usa una tecnica infallibile per conquistare le donne; appena ne adocchia una, si produce in strabilianti performance. Esegue giravolte, salti mortali, esibizioni di canto, tip tap e danza classica. 
Dicono che sotto le lenzuola sia imbattibile, una sorta di decatleta dell’eros. Io, purtroppo non posso stargli al passo, ho un po’ d’acciacchi, fra cui artrite, gotta e un’ernia inguinale che rischia, ad ogni piè sospinto, di strozzarsi.
Per non parlare del frasario che usa Pino, una roba infallibile, per cui nessuna gnocca gli resiste  - Cara, hai un salvagente? Sto annegando nei tuoi occhi. E ancora: -Ti sei fatta male quando sei caduta dal cielo?
Il mese scorso, il desso mi sfidò ad una gara di pesca. C’era una folla di spettatrici, che si sbracciavano e dimenavano, gridando il suo nome a squarciagola: - Pino... Pino... Pino... !
Naturalmente vinse! Pescò sei cernie da ottanta chili l’una. Io, solo un’alice, per giunta già morta!
A febbraio scorso, ebbi la dabbenaggine di chiedergli la rivincita. Lo sfidai a pescare tra la neve, appena fuori città. Così mi procurai una canna da pesca, trovai uno spiazzo ghiacciato, praticai un buco per terra e mi misi all’opera.
Ad un tratto udii una voce metallica che annunciava: Non ci sono pesci qui.
Stupefatto, mi fermi e mi guardai attorno, ma non vedendo nessuno continuai a gettare la lenza nel buco sul ghiaccio.
Ad un tratto risenti la solita voce: - Non ci sono pesci qui!
Ancora una volta mi fermai, tesi l'orecchio e ripresi a pescare.
Ma poco dopo di nuovo: "Non ci sono pesci qui...".
Allora, seccato, dissi. "Ma insomma chi è, chi parla?!".
E la voce: Il guardiano della pista di pattinaggio.
Ieri, stavamo parlando a telefono e il bello mi canzonava per via dei miei ripetuti insuccessi con le donne. Allora, per fargli dispetto, gli ho detto: C'è Giovy che s'interessa tanto a me.
E lui, fulmineo- E' naturale, fa la paleontologa!



40 commenti:

  1. E io che pensavo invidiassi solo me... sigh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco... Lo sfigato/sfogato è invidioso persino di se stesso nei momenti sì!
      Ciao

      Elimina
    2. PER FRANCO

      Caro Socio,
      fatti vivo più spesso e... vedrai come ricomincio a invidiarti!
      .
      .
      ^__*

      Elimina
  2. Ma che brutta malattia la "pinite" acuta. Ci
    Vorrebbe una bella vacanza disintossicante, magari in Alaska :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dar retta al derelitto Mari! La Pinite infatti non è una malattia, ma una "passione"...


      Un abbraccio....

      Elimina
    2. >Pino scrive: La Pinite infatti non è una malattia,
      > ma una "passione"

      Cosicché... io sarei appassionato di te?!

      Elimina
  3. ah ah ah ah ah ah ;))))))
    mi sto rotolando per terra dalle risate
    grande come sempre guardiano...tvb
    ciauuu
    esmeralda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale,
      lieto di divertirti un po' ^__*
      Grazie per l'entusiasmo e l' immancabile presenza.
      Bacioni.

      Elimina
  4. Io voto PROY, se non altro appartiene a questo secolo!
    Cari saluti a tutti gli amici dell'Angolo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu voti PROY perchè il suo soprannome è GRANDE SAVOIARDO ;-(

      Elimina
  5. Sempre formidabili, guardiano, i tuoi articoli spiritosi
    Buon inizio di settimana e un saluto,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia,
      gentilissima, grazie della visita e a presto!

      Elimina
  6. Si è fatto la plastica alla faccia.
    Indaga altrove.
    Cristiana

    PS.
    Non ho trovato il tuo commento, ma ho avuto qualche disguido.
    Sii gentile Ricommenta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io dovrei fare la plastica, gentile Cristiana, e forse così avrei qualche chance.
      Ciao e grazie della gradita visita.
      .
      .
      ^___*

      Elimina
  7. Piacevolmente letto, come al solito i tuoi articoli distendono fatiche e ansie.
    A presto Rakel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rakel,
      bentornata all'Angolo.
      Un cordialissimo saluto.

      Elimina
  8. Caro sfigato dovresti avere più fiducia in te stesso e soprattutto essere meno tirchio. Ricorda che l'avarizia non "ripaga". Non essere avaro nemmeno nel tempo che dedichi ad una donna...soprattutto sotto le lenzuola...so che per te può essere un'impresa, ma almeno 11-12 secondi glieli vuoi dedicare? E poi non essere avaro di complimenti, bravo a evidenziare i miei...a proposito che mi dici di questa? "Tesoro apri gli occhi, non mi piace fare l'amore al buio!"
    Beh se vuoi altre dritte, telefonami! ...il mio numero ce l'hai...altrimenti chiedi alla prima donna che passa sotto la tua stamber...casa tua.

    P.S. Bel post Nigel... Storia molto "fantasiosa".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pino,
      e proprio vero quel che si dice in giro: la tua generosità è grande, non solo con le donne, ma anche con gli uomini tuoi concorrenti, ai queli dispensi preziosi consigli.
      Tranquillo, ti chiamerò molto presto, per dissetarmi alla fonte della tua sapienza dongiovannesca.
      Un cordiale saluto.

      Elimina
  9. Tutti abbiamo un'amica figona, che però quando apre la bocca co na fiatata ammazza un toro, una di quelle che tutti evitano come la peste per via dell'odore di fogna che emana soprattutto sotto sforzo...un certo tipo di sforzo.
    Allora tu ti metti due tamponcini alla Diabolik nelle narici e la porti a ballare dove c'è il Proy che si esibisce.
    Importante che ne veda le circonferenze, poi la cosa vien da se. Vediamo che gli succede sul più bello quando lei comincia a mugulare e rifiatare "sotto sforzo". Così per un paio di settimane lo togli dal giro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Vincenzo io non sono come lo sfigato che s'accontenta (...e gode) delle ciofeche. Io quelle lì le "annuso" a 10 km di distanza... e le evito!
      Tanto qualcuno dietro di me le "(r)accoglie" ...vero Guardy?

      p.s. ma tu, Vincè... ce l'hai con me?! sempre lì a venirmi contro!...ahah;-)

      Elimina
    2. Ma te pare che io ce l'ho con te? Ma quando mai!
      Io mi diverto da matti con voi due, anzi mi dispiace di non poter passare una serata insieme perché penso che sarebbe gustosa assai.
      Ma poi come potrei avercela con uno che dice le cose che dici tu quando sei in fase creativa?
      Ma poi come potrei avercela con chi -si dice- sia stratosferico sotto le coperte?
      Io la mia parte l'ho fatta mettendo in atto una mia teoria e sfruttando una mia capacità fisica, che non tutti posseggono: io riuscivo a restare "sul pezzo" per più di un'ora. Capirai che in un'ora LEI, se tu ci sai fare, tocca dai 15 ai 20 traguardi. E tu aspetti la fine, quando scoppia e non ne puote più.
      Allora tagli il tuo traguardo, ma lei penserà che hai vinto traguardi volanti, GP della montagna, Giro d'Italia, Tour e Vuelta.
      Una bella propaganda con un vecchio trucco, perché come tu ben sai -ma non andarlo a dire a lui, tanto sarebbe fiato sprecato- una donna può soddisfare mille uomini e non aver mai fine, l'uomo no. Se c'è una cosa lggera al mondo è l'uccellino che si alza solo col pensiero; ma c'è una cosa che è la più pesante al mondo ed è sempre l'uccellino, perché una volta che sta giù non lo ritiri su nemmeno con una benna e una gru.
      Ciao Pino

      Elimina
    3. Ciao Vincenzo,
      grazie anche a te per gli utili consigli.
      Un saluto e a rileggerci presto.
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina
    4. Ahhh...volevo ben dire! Attenzione però Vincenzo che mettersi dalla parte dei "perdenti" si finisce male!
      .
      .
      ;-) sempre divertenti i tuoi interventi Vincenzo.
      Ciao e grazie. per la costanza.

      Elimina
  10. ..ma povero guardiano con chi ti tocca competere, ti consiglio di andare alle Terme ,magari ti disintossichi e non fai più brutti sogni.
    Ti saluto cordialmente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cetty,
      ringrazio anche te del prezioso suggerimento.
      Un salutone e a presto!

      Elimina
    2. Mah!...Cetty! come sarebbe a dire "...con chi ti tocca competere..."?
      Sono mica l'ultimo arrivato io...sà?!

      Un abbraccio Cetty.
      Ciao.
      p.s. tanto mica li ascolta i consigli lui...non per presunzione...perché non li capisce! ;-)

      Elimina
  11. Ciao Guardiano, non so com'è la Pinite Acuta e come tu l'abbia contratta o retratta, si dice che chi va con lo zoppo, ogni tanto lo deve rialzare(cioè l'ho detta grossa,ho reinventato il proverbio) non capisco come ti fai influenzare dai mali di Stagione(ed anche quelli fuori stagione) Insomma da te ci si fa un po di cultura o coltura? Meno male che ci sei, altrimenti è dura inventarti, ma mi spieghi come sei riuscito a fare un buco nel ghiaccio quando io non lo riesco a fare nell'acqua? Poi beato te che avevi quattro sguinze, io nemmeno una! Poi come ti viene l'idea di sfidare il tuo A-nemico (non intendo anemico ma amico-nemico) a sfidarlo ad una gara di pesca? Magari ad una partita a carte dove tu potrai avere un osso nella manica, magari due (ulma e radio) Poi si sa che nemmeno i pesci ultimamente abboccano, infine volevo chiedere perchè il nome (Savoiardo) se i Savoia sono esenti, cioè assenti da Torino da prima che lui venisse al mondo, (o magari era lì già molti anni ed ha truccato la data di nascita?) Per me non ha senso chiamarlo Savoiardo, o è come il biscotto che come lo inzuppi si affloscia?
    Meno male che Vincenzo ha detto molto ed ha spiegato la filosofia di quel volatile senza piume, allora ridiamoci su!!!
    Ti e vi saluto, siete forti na cifraaaa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaetano,
      ci sono tanti aspetti che riguardano le "fortune amorose" del Grande Savoiardo che rimangono per me misteriose, ma che intendo scoprire.
      Grazie del tuo assiduo sostegno e della simpatia, che traspare dai tuoi spassosi commenti.
      Un abbraccio ^__*

      Elimina
  12. Ciao Nuvi,
    grazie... grande comunque sei tu! ^__*

    RispondiElimina
  13. Caro Guardiano, ora ci sto provando a mettere in moto questo motore un po arrugginito! Espero di riuscirci.
    Ti la scio a te e tutto l'angolo del sorriso un forte e sentito abbraccio con la speranza di continuare.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso,
      l'importante è che tu riesca a tornare in forma e sono certo che ci riuscirai e lo sarai più di prima.
      Grazie per la partecipazione.
      Un forte abbraccio ^__*

      Elimina
    2. Ciao caro amico! E' già un piacere averti di nuovo qua...quando poi riuscirai a rimetterti in moto... beh, sarà ancora più un piacere, come è sempre stato.

      Un abbraccio e ripassa quando ce la fai...non preoccuparti! Noi di qua non ci muoviamo...

      Elimina
  14. Caro Guardiano, ma che sarà mai!
    Vediamo un po' di ripassare:
    ti ha soffiato le quattro donzelle di quattro soldi e la scimmia che ci hai presentato
    le cernie erano obese
    la sua parlantina sarcastica e dissacrante piace piuttosto alle oche che alle dive
    a letto non serve un atleta bensì un uomo attento e pieno di premure....
    Dove sta tutta questa superiorità?
    Per farti un'iniezione di autostima, ecco, mi propongo per una cena, senza viagra.
    Abbracci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La "Pinite" è una brutta bestia, cara Gabry.
      Per quanto riguarda l'invito a cena, accetto ben volentieri, ma per carità la pillolina blu non me la togliere!
      .
      .
      .
      ^___*

      P.S.
      Abbraccio ricambiato con affetto.

      Elimina
    2. Olè! Mi preparo allora....ahahaha.

      Elimina
    3. Pensavo al budget, più che altro Guardy. Se prendi la pillolina non restano soldi che per un panino sminuzzato...pensaci

      Elimina
    4. Vuol dire che ti accontenterai di mangiare un coppo di trippa col limone, da acquistare presso un amico ambulante che batte il lungomare di Mergellina...ma la pillolina blu devi lasciarmela, mi, anzi ci serve...
      .
      .
      .
      ^____*

      Elimina
  15. Piacevolissima lettura di un articolo che distoglie, con il suo umorismo, dalle "paturnie" del quotidiano....
    Un saluto a tutti,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia,
      lieto di aver contribuito a distrarti un po'.
      Grazie della visita e a presto!

      Elimina