L' A N G O L O ..D E L.. S O R R I S O

- Non s'invecchia con l'avanzare dell'età, ma quando si smette di ridere -

Lettori fissi

mercoledì 2 dicembre 2015

LETTERA A BABBO NATALE DA LORENZO.




Ciao Marinella, mi chiamo Lorenzo e ti scrivo perché lo zio Nigel, da qualche tempo sembra essere molto distratto e non si è ricordato di chiedermi di scrivere la solita letterina a Babbo Natale.
Circa un mese prima di Natale, raccoglie tutte le letterine dei nipoti e poi assieme a zia Giovy si occupa di spedirle per tempo prima che tutti i regali siano pronti.
Ultimamente però, sembra più occupato a trovare un nuovo lavoro che gli permetta di guadagnare di più e gli consenta di fare la bella vita come i suoi amici "Savogliardo" e "Mardrillo".
Parla e straparla sempre di loro e dedica intere poesie a te.
La zia Giovy mi sembra rassegnata, ogni tanto alza gli occhi al cielo e controlla solo che prenda le pillole giuste per la sua malattia che si  chiama vecchiaia.
Sembra non sia contagiosa per i bambini ma intanto io sono molto preoccupato e sto alla larga.
Nel suo delirio, ogni tanto ti nomina dicendo che sei depositaria di segreti altrui e come Babbo Natale ricevi un sacco di lettere.
E rispondi a tutti.
Per favore, cerca di occuparti di lui, trovandogli una badante perché la zia Giovy è stufa e per le vacanze natalizie vorrebbe andare al caldo, possibilmente in un paese tropicale. Ma non certo in sua compagnia.
Io invece, vorrei tutti i giocattoli che ho visto al centro commerciale anche se in casa mia non ci sarebbe posto. Potresti occupartene tu e  magari trovare una casa nuova e bella grande, con una stanza immensa tutta per me?
Infine puoi chiedere a Babbo Natale di passare più spesso che una volta all'anno?
Con questa scusa sono costretto a fare il buono per 365 giorni, compreso Natale.E in cambio poi ricevere i soliti giocattoli, se va bene.
Non farmi aspettare troppo.

Lorenzo.


Caro Lorenzo, come vedi io rispondo sempre e anche velocemente.
Sappi che ho già provveduto a mandare la lista dei tuoi desideri al Babbo fino in Lapponia. Credo che ti risponderà molto presto.

In quanto allo zio penso non ci sia modo di ovviare alla sua malattia: sai, nè Babbo nè io facciamo miracoli. Per quelli dovresti rivolgerti più in alto. Ma penso che anche lassù oggi come oggi, siano piuttosto affaccendati. Tu continua a stargli alla larga nel frattempo. Mi sembra il modo migliore per non farsi contagiare.
Lorenzo, qualche volta fai pure il birbantello che i troppo buoni non vanno da nessuna parte e i bricconcelli invece, se la cavicchiano sempre egregiamente. 
Lo so non è un consiglio politicamente corretto. Ma non lo sono neppure io.

Tua Marinella.

48 commenti:

  1. E' proprio vero che non convenga essere troppo buoni e chei bricconcelli abbiano sempre una marcia in più nella vita, caro Lorenzo....in ogni caso Babbo Natale farà di tutto per accontanrti in questo freddo Natale....
    Un saluto a tutti, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Silvia, la lettera è stata recapitata a chi di dovere( mi sto specializzando il missive per i paesi freddi) e bisognerebbe piantarla di dire ai bimbi di fare i buoni. Che loro sono belli proprio perché sinceri, spiritosi, naturali e non artefatti e comici come noi adulti.
      Un abbraccio cara amica dell'Angolo e buona giornata!

      Elimina
  2. Caro Lorenzo e cara Mari(n)ella,
    è vero, ultimamente la cervella non m' aiuta (come si dice dalle nostre parti) e proprio per questo ieri zia Giovy mi ha accompagnato dal geriatra, un vero asso della medicina, che mi ha prescritto: RICORDIL, STAISU' e NONURINAREALETT

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariella le tue risposte sono ineccepibili, nn hai rivali alla posta del cuore, come avevo avvisato Moz:)
      @Guardiano azz ma stai un pochettino inguaiato? però consolati l'importante è rimanere lucidi.
      buona giornata a tutti e due
      :))

      Elimina
    2. Egregio Guardiano, se ti sei dimenticato una cosa così importante e tuo nipote si è dovuto rivolgere a me per trovare una soluzione, direi che anche la visita dal geriatra è troppo poco....

      Elimina
    3. Silvia cara, sto pensando di scrivere alla posta del cuore per Moz, così si decide ad essere più presente anche qui.
      Ahahah adoro il ragazzo che sia chiaro. E' il monello che preferisco del grande e vasto mondo dei blogger: l'eterno dodicenne...

      Vero che è inguaiato il Guardiano? In quanto a lucidità, continua a contare sulla presenza di Giovy e su quella di "spirito" dei suoi amici ma prima o poi...

      Buona giornata a te!

      Elimina
    4. Ahaha, eccomi qui!! :)
      Ma sapete che non vengo avvisato sempre degli aggiornamenti di questo blog?
      Cercherò di passare più spesso, promesso ;)

      P.s. mai mi metterei in rivalità con Mariella, eh!
      Ho letto la sua risposta a Lorenzo e... nun se bbatte! :D

      Moz-

      Elimina
    5. Caro dodicenne del mio cuore, sappi che sarebbe impossibile una competizione tra te e me. Io sono una bambina a zig zag tu un ragazzino eternamente giovane. La sintonia e' totale. Il massimo sarebbe scambiarsi racconti sotto le stelle e fumetti da condividere. Per cui... Passa più spesso che ti aspettiamo!!!

      Elimina
  3. brava mariella!!
    dopo un po' di post seri l'angolo ritorna ad essere il blog del buonumore ;))
    abbracci abbracci abbracci
    ciauuu
    esmeralda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Esme! Ora che sono diventata la vice di Babbo Natale e lo hanno saputo pure qui all'Angolo, ho idea che presto, molto presto, arriveranno lettere a fasci....
      Tuoi desideri? Io mi sto organizzando! Un bacio bella fanciulla!

      Elimina
  4. Mariè, ma che fai? Rispondi anche alle letterine indirizzate a Babbo Natale? E io che pensavo ti riguardassero solo quelle per la Befana.....
    ahahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui risponde il servizio di messaggistica postale della sig.ra Ma(r)inella. Sembra a quanto dicono che per la befana si debba aspettare ancora qualche settimana... e in ogni caso non è bello davvero che si scherzi su quella leggiadra signora che si occupa di portare sollievo e doni ai bambini e carbone agli adulti impiccioni!!!
      Tiè!

      Elimina
    2. Furiosa! Talmente tanto che hai sbagliato a mettere le parentesi. Non la erre, ma la enne Mariè andava tra parentesi.
      Fusse che fusse che ho trovato il tuo punto debole?
      ma lo sai che penso che tu sia bellissima....

      Elimina
    3. Vincenzo ha scritto: sei bellissima

      Neh, Vicié... ma niente-niente me vulisse fruculià 'a purpetta 'a 'into 'o piatto!
      .
      .
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina
    4. @ Vincenzo: la messaggistica postale non è perfetta eh...
      Nessun punto debole ma appena appena ti becco...
      E non pensare di cavartela con cialtronate e paraculismi. Tu e il compagno di merende di sotto che ci prova pure in napoletano!!!

      Elimina
    5. @Statte zitto, che si te sente che l'hai chiamata "purpetta" sta vorta te se magna.

      @Mariè. Tu me poi beccà come, quanno e dove voi tu...
      Cialtronate? Paraculismi? Macché avessi dormito col culo de fora stanotte? Inzomma, te chiamo befana e te s'arriccia er pelo, te dico che te considero bellissima e tu te vai a penzà che te vojio pjà per culo. 'nzomma, famme capì da che verso te devo da pijà.
      Ciao Mariè......^___*

      Elimina
    6. Infatti la "purpetta" ringrazia. E poi il bellimbusto si chiede come mai prende sempre il due di picche dalle fanciulle. Che qui si dovrà partire dall'ABC dell'educazione sentimentale e comunque non si caverà il sangue da una rapa:))) Enzo caro forse non si è capito che le parole non bastano mica; con noi donne ci vuole ben altro. Qui deve entrare nuovamente in campo l'amico "savogliardo" a darvi qualche altra dritta. Mi sa...

      Elimina
    7. > qui deve entrare in campo l'amico savogliardo

      E allora dillo che hai fatto la tua scelta! ;-(
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina
    8. Infatti caro il mio sfigato, mentre leggevo in mail la risposta di Mari-splendid-ella pensavo all'opportunità che ti avevo dato con i miei corsi...ma come dice la "splendida"... Non si cava sangue dalle rape.
      .
      .
      .
      Abbracci a tutti.

      Elimina
    9. @Guardià, mai demordere, però tiene ragione issa, tu proprio non lo sai da dove si incomincia a tastare il terreno co le fimmene. Mai far loro capire che tu già ti trovi sulla cime dell'Everest...sempre indifferente, mai ingrifato come un porcospino ingrifato.

      @Mariè, beata a te. Mo me vorresti insegnà che con le donne non bastano le parole?
      Ma ce lo sai in linea d'aria quante miglia ci stanno tra me e te? E c'aggio a fa, pozzo sule parlá.

      Elimina
    10. E allora, e-gregi Pino & Vincenzo, sapete cosa vi dico: seguirò un corso di conquistatore di gnocche ed alla fine sarò imbattibile, insuperabile, inflessibile, implacabile, im....im...im... impermeabile (!) e tutte le donne cadranno ai miei piedi.
      Tiè! ;-((

      Elimina
    11. ...a cosooo! Guarda che se vù proseguì coi corsi...ce sta già a seconna lizzione approntata!
      Garda ne 'bbozzeee!!!

      Elimina
    12. Ho notato, carissimo nemico, ma nel caso avessi in animo di pubblicarlo a breve, ho l'obbligo di comunicarti che c'è già un post di Gabry programmato per domani.

      Elimina
    13. @ per Pino: le nuove lezioni sono necessarie visto l'elemento. Speriamo che stavolta qualcosa resti attaccato alle particelle di sodio...

      Elimina
    14. @ Per Enzo: "prendi una donna, trattala male, lasci che ti aspetti per ore..." La lezione di Ferradini ormai è coperta da strati di oblio come il suo, pur valente, autore. Ps: te voglio 'bbene 'assaie...

      Elimina
    15. @ Per Nigel: sarai inenarrabile. Purtroppo :-(

      Elimina
    16. Mariè, la lezione di Ferradini andava bene forse ai tempi di mio padre e anche quando ero giovanissimo io, ma adesso....te le vedi ste sgallettate de 15 anni che soffrono perché il ragazzo non si è presentato all'appuntamento? Ma quando mai? Vanni in discoteca e se ne fanno uno nuovo di zecca.
      Con le donne noi uomini dobbiamo imporci con la nostra personalità, se l'abbiamo, e dare loro l'impressione della roccia, anche quando sei in errore. Salvo poi a chiedere scusa se si riconoscesse l'errore.
      Com'era quella: te voglio bbene 'assaie? Anca mi.

      Elimina
  5. Marinella cara,
    finalmente una persona che dice pane al pane e vino al vino!
    Ad ogni modo, Lorenzo farebbe bene a rassegnarsi, perché, rimbambino com'è, il Guardiano non si ricorderà mai le richieste di quel bravo figliolo ;-((
    Bacioni ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovy, mi premeva soprattutto prestare ascolto ai tuoi desideri oltre quelli di Lorenzo.
      Ho mandato di mia iniziativa, una bella lettera al Babbo per chiedere un aitante accompagnatore per le tue vacanze di fine anno! Ho fatto bene?

      Lorenzo intanto, essendo molto più sveglio dello zio, ha aggirato l'ostacolo scrivendo a me e ottenendo tutta l'attenzione che merita.
      Un abbraccio!

      Elimina
    2. Marinella bella,
      ti ringrazio per la premura e sarò ben felice di ricevere qualche dritta per la scelta del mio accompagnatore.
      Baci ;-)

      Elimina
    3. Visto il doppio commento, raddoppierò gli sforzi nella ricerca!
      Ti mando le foto e i curricula all'indirizzo privato ;)
      ahahah bacio Giovy

      Elimina
  6. Guarda Lorenzo, solo per il fatto che tu ti stia preoccupando di quel "rimbambito" -così scrive la dolce e bella Giovy- babbo Natale quest'anno sarà moooolto buono con te! ...vero Mari-n-(b)ella?
    E poi guarda, fai bene "a stare alla larga da lui" perché, è vero che la sua malattia (vecchiaia) non è contagiosa, ma ..."col passare del tempo" lo diventa e in men che non si dica ti ritrovi vecchio pure tu! Quindi il mio consiglio è... Stai alla larga da quello lì!... Più che puoi! Anche se è tuo zio...che di contagioso non ha solo la "vecchiaia"!...

    p.s. Bel post Mary. Ah...ci sono pure io che ti apprezzo qui all'angolo...e molto anche.
    Un abbraccio a te e a tutta la combriccola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah prima cosa lo so che mi vuoi bene e di piu! Tra canzoni dedicate e parole gentili nei miei confronti hai pochi rivali :-) condivido la tua preoccupazione nei confronti di Lorenzo visto il perdurante silenzio dello zio, che non solo non si è giustificato per la sua dimenticanza ma accampa anche scuse ridicole. Lorenzo caro vedi? Qui siamo davvero tutti preoccupati per te!!! Sugli ulteriori rischi da contagio direi di far calare un velo pietoso;)

      Elimina
    2. Ciao Pino,
      grazie per la "dolce e bella" e naturalmente ricambio i saluti e l'abbraccio ;-)

      Elimina
  7. Cara Marinella, mi fa piacere che sei diventata la segretaria di Babbo natale, almeno tu rispondi subito alle richieste dei ragazzini come Lorenzo, sai bisogna dirglielo che la vecchiaia è una malattia che incomincia fin da piccoli, e non è tenendosi alla larga da zio Nigel che si diventa immuni al male, anzi bisogna stargli vicino a zio Nigel per carpire i segreti di come combattere il male ed essere più forti, poi che te ne fai di tanti giocattoli quando puoi giocare con zio, anche se vive a smemoranda, sa insegnarti tante cose sfiziose, anche se sbaglia tu lo scorreggerai, cioè lo correggerai.
    Sono contento del post, mi complimento con Mariella e di tutti quelli che hanno lasciato un bellissimo commento.

    RispondiElimina
  8. Caro Gaetano, Lorenzo e' un bambino e come tutti gli altri ha solo voglia di giocare e divertirsi. Grazie per i tuoi ottimi consigli. Di sicuro li leggerà con attenzione. Certo che scegliere tra tutti i giocattoli e far compagnia "all'anziano zio" e' un bel dilemma!!! Non ho dubbi sulla sua risposta. Magari tra qualche anno gli verrà naturale ma oggi ahahahah. Vive a smemoranda? Nemmeno io avevo osato tanto. Di sicuro il nostro "vecchio" amico ne sarà lieto!!! Grazie della tua presenza costante e grazie per avere apprezzato il mio piccolo post! Un abbraccio e alla prossima.

    RispondiElimina
  9. Ciao Mariella ,bella e brava segretaria di Babbo Natale e non solo,ho letto con piacere tutte le tue risposte ed ho capito che hai una certa influenza sul tuo diciamo "capo ufficio" per cui ti chiedo di intercedere presso di Lui per il nostro caro Nigel, perché Egli lo possa guarire dalla brutta malattia (dicasi vecchiaia) in modo tale che non sia più costretto a imbottirsi di tutte quelle medicine.I miracoli possono accadere.
    Fiduciosa per il tuo intervento ,ti invio i migliori saluti

    RispondiElimina
  10. Cara Cettina, io credo che Babbo Natale in persona non riuscirà a rimanere indifferente ad una così gentile lettera e proverà ad accontentarti nei limiti delle sue possibilità. Forse lui stesso avrà bisogno di spedire una lettera più in alto, perché si tratta di una vera e propria "mission impossible"! Non è la "vecchiaia" a dover essere curata ma proprio la "capoccia" del bardo... in cui risuonano echi come nella caverna di Platone. Un abbraccio a te indomita amica del blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....sarà una caverna molto profonda!!!!
      Ciao

      Elimina
    2. @ Mariella e Cettina

      Facendo riferimento alla caverna di Platone, mi viene in mente l'esempio che fece un mio amico, fisico nucleare, che volle spiegarmi perché è impossibile formarsi un'idea della quarta dimensione.
      Disse che se fossi una formica costretta a vivere con gli occhi fissi a terra, avrei coscienza soltanto delle due dimensioni (lunghezza e larghezza) ma non capirei mai cos'è l'altezza.
      Un abbraccio a entrambe.

      Elimina
    3. ....ma se la formica si adagia sulla schiena e guarda sopra di sé vedrà anche l'altezza .
      Ciao Nigel

      Elimina
    4. L'esempio del mio amico presuppone che la formica non possa mettersi mai sulla schiena.
      D'altra parte, mia dotta amica, anche la caverna di Platone è un luogo alquanto surreale.....
      .
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina
    5. A mio parere la caverna sarebbe della profondità giusta, quella adatta al nostro amico Nigel. Che invero se legar come tutti gli uomini del mito è' più sfortunato della formica. Potrebbe vedere solo davanti a se... Certo se io fossi "luce" rischierei di danneggiarlo per sempre. Resti allora tranquillo nella profondità del suo eremo!!!

      Elimina
    6. > Resti allora tranquillo nella profondità del suo eremo

      Ma quanto è caritatevole 'sta tipa! ;-(

      Elimina
  11. Che divertente questa letterina Mariella!
    Non so, sono indecisa, della parte di chi stare e mi faccio una risata nel fratempo.
    Lasciate stare babbo, santi e padre eterno. Io so cosa può guarire Nigel. Ha bisogno di una iniezione di ormoni e di una puledra scalpitante. Parer mio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, graziosa puledra scalpitante...
      .
      .
      .
      .
      ^____*

      Elimina
  12. Cara Gabrielle a me pare che tu stia dalla parte dell'amico Nigel. Ti ringrazio perché con il tuo prezioso consiglio è probabile che me ne libererò per sempre! Ahahah un bacione e grazie per la tua presenza leggiadra!

    RispondiElimina