L' A N G O L O ..D E L.. S O R R I S O

- Non s'invecchia con l'avanzare dell'età, ma quando si smette di ridere -

Lettori fissi

martedì 16 febbraio 2016

San Valentino con Sorpresa


Mi danno fastidio questi cuoricini 
sparsi dappertutto.
Come la nota volpe davanti all'uva,
storco il naso.
Cari miei, non se ne può più. 
Mi sta per venir il diabete.
Moine, amore mio, dolce tesoro, 
dolcezza mia, cioccolatino, fragolina....
amore, amore, amore
parlato, declamato, enfatizzato,...
svuotato di senso.




Ma vogliamo essere realisti'?
Novantanove per cento degli uomini 
non sono mai andati alla scuola di bon ton.
Snobbano le romanticherie
puntano sull'essere macho e irsuto che, 
sotto-sotto, a noi donne piace.
Come per magia, 
appena espresso questo pensiero, sorpresa!
Tutti i miei ex, scomparsi, sono tornati 
a chiedermi di riprendere il meraviglioso
rapporto di una volta.
Confusa, ho lasciato che la notte mi consigliasse.
Stamattina mi sono svegliata 
con una terribile nostalgia addosso.
Quel tipo di nostalgia che sa di felicità.

A tutti i miei ex:

Mi mancano 
Le tue serenate
Trambusto di adenoidi ribelli
I tuoi calzini profumati
Le braghe sudice 
Le tue mani infilate
Nei tuoi stessi orifizi nasali
Alla rincorsa di un pensiero speciale
Mi mancano 
I grugniti golosi al pranzo
I ronfi sonnecchianti dopo cena
E l'aura di spirito 
Intorno alla poltrona.
Mi mancano
I tuoi regali azzeccati
Cercati a lungo sulle bancarelle
Regali personalizzati
Con dediche all'utilità
Il cavatappi multifunzionale
La toppa per il sacco della spesa
O la grattugia per i calli
Manchi tutto
In totalità
E quanto bene si sta.




Gabrielle G.

33 commenti:

  1. Cara M...cioè volevo dire, cara Gabrielle.
    Avevo cominciato a leggere e già mi veniva la lacrimuccia pensando a quanto poco pochissimo assai fossi stato romantico io nel mio cursus honorum, a quante anonime scatolette di Baci Perugina avessi portato il 14 di febbraio (vanno sempre bene e poi a me piacciono assai, quindi appena lei ne scartava uno e lo suggeva con garbo io me ne ingozzavo tre) pensando che negli ultimi 20-25 anni mai ne ho portati ad AnnaMaria, che se gliene portassi adesso salterebbe su come una furia fiutando corna e tradimenti miei, pensando che mai mi viene su una parola gentile, di quelle che mandano voi fanciullette dai 14 ai 90 anni in brodino di melanzane, allora ti dicevo mi veniva su la lacrimuccia, quando...quando ho letto il resto e l storia dei tuoi ex, che si scaccolavano il naso, che ti ronfavano accanto, che non si cambiavano mai le braghe nemmeno quando camminavano da sole, beh insomma allora mi sono sentito umiliato e offeso nella mia mascolinità, perché io le mutande adesso me le cambio un giorno sì e uno pure e da giovane, quando quello era l'indumento più ambito dalla fanciulla di turno come uno scalpo, addirittura sempre fresche se non nuove prima dell'uscita fatidica. Mai scaccolato sopra né sotto; mai grattato il sottopancia in modo palese, insomma mai fattomi trovare coi denti non pulitissimi, cercato sempre di aerare l'alito con una goccia di un liquido che profumava per almeno mezzora. E non sono un amatore di quelli classici, mai stato, ma neanche uno che si accontentasse di sveltine: sono della generazione degli sfiancati, di quelli che si facevano un mazzo tanto coi preliminari in modo che la fanciulla avesse il suo e il suo e il suo e il suo che non doveva scordarsene più. E il mio? Quello veniva alla fine, come una liberazione da un martirio, ma assai bello, perché lei stava lì con la braccia larghe sfinita e felice.
    Così si fa.
    Ciao Gabrielle, stavo scherzando.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello caro V...,Vincenzo
      ancora più mi sento nel giusto
      mi stai motivando per cercare un uomo, proprio così, come descrivi te....
      Sappi che stavo scherzando anch'io.
      Qualche pecca, ogni uomo che ha passato nella mia vita l'aveva...ma tutti insieme non ci arrivano a tanto, ahahhaa....tanto meno gli ultimi esemplari, pulitissimi, eleganti e grandi amanti, abbastanza generosi....altro genere non frequento...
      per favore, non lo dire a Tononno

      Fossi in te porterei dei regalini e cioccolatini ad AnnaMaria, che ne sai tu di quello che, segretamente, una donna può pensare? Una brezza di estro ci sta.

      Elimina
    2. ..."una brezza di estro"... qui stiamo a grandissimi livelli... ;)

      Elimina
    3. Modestamente, Gabry è amica mia...
      .
      .
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina
  2. Cara Gabrielle, ti sei spiegata molto bene e io sono qui che sotto mi sto sorridendo da solo!!!
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere caro Tom, ti abbraccio, grazie.

      Elimina
  3. ah ah ah ah ah ;)
    interessante punto di vista sugli uomini!
    ma quelli che hai steso come delle calze vecchie si possono considerare tali?
    lol ;)
    bravissima gabry!
    bacino
    ciauuz
    esmeralda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Esme, quelle vecchie calze sono tali. Non mie, ma servono per raffigurare l'idea...ihihihi

      Elimina
  4. Però ecregia amica così non va bene!
    Perchè non mi ai messo pure a mme fra i tuoi spasimandi?! Allora io che ci sto affare qua! Che so' venuto a vennere: 'e mutande!
    Totonno
    ;-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecregio Tononno, tu sei un futuro ex.....quindi....pazienza, metterò anche te nella fila ^__^

      Elimina
  5. ..anche mi scoccia un po' stare appeso tra i residui umani.. mi spaventa soprattutto l'analisi dei tuoi trascorsi che spero si ispiri ad eccessi grotteschi e in minima parte a un vissuto da rimembrare... un abbraccio! (anche se appeso o così mi mi viene complicato..)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha Franco, grazie per aver fatto il presta faccia per illustrare un racconto che non appartiene tanto a me, quanto alla memoria collettiva. Alcune donne, uomini così hanno avuto.

      Elimina
  6. Concordo e sottoscrivo tutto, Gabrielle cara, comunque i tipi che hai steso ad asciugare non non sono molto eppetibili, specialmente quello coi baffi.
    Complimenti per la simpatia, amica bella.
    Baci ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovy cara. Il tipo coi baffi è quello più adatto al ruolo. Siamo in empatia. Un abbraccio, grazie ^__^

      Elimina
  7. Leggendo il tuo resoconto, c'è da dire, Gabry cara, che i tuoi trascorsi amorosi non sono molto entusiasmanti.
    Io non so chi siano stati i tuoi compagni
    (forse quel salame che sta lì appeso è qualcuno che somiglia a me, ma non sono certo io) comunque stai pur certa che, come tuo partner, non avrei ronfato, nè fatto rumori corporali, ol altre porcherie, ma soprattutto non ti avrei fatto mancare niente, dico niente...capisce a mmè!
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    ^__*
    .
    .

    Brava e spiritosa come sempre.
    Abbracci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh caro Guardiano, le informazioni che mi stai passando mi confondono un pochino. Se tu non fai mancare niente alla donna accanto, come si spiega che Giovy, ogni tanto, dice di volerti scaricare?

      Elimina
  8. La foto è strepitosa, bisognerebbe lasciarla come fondo desktop a perenne memoria.
    Gabry, per fortuna (mia soprattutto) non tutti gli uomini sono come quelli che hai descritto. Ce ne sono alcuni che passano la domenica pomeriggio a preparare una torta di mele per la propria moglie.
    Buona - Gnam!
    Questo immagino spieghi molte cose, in primis la mia ritrosia a soccombere a inopportune e inutili avance...
    E brava Gabrielle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Egrecia Mari Nella,
      voi parlate sotto semaforo, ma io o capito che voi mi sottovellutate.
      Modestamente anche io so fare la torta di mele e anghe quella di trippa.
      Assaggiatemi e non ve ne pentirete!
      Vostro devoto Totonno

      ps.
      a proposito, avete sentito la mia vocia?

      Elimina
    2. Marinella cara, sono felice che ti piaccia l'immagine. In effetti l'ho riproposta perché integra bene il pensiero del post.
      Immagino che quello con la torta di mele sia il tuo marito. Uno dei miei ex mi svegliava con il caffè a letto, di mattina. Sono una dea anch'io, come te :)

      Elimina
    3. Ma che dea Gabry, Io sono una schiavista ;) ahahahah

      Elimina
    4. Totonno, preferisco la cicuta.

      Elimina
    5. Mari,non ti far sentire che non ti togli più i spasimanti indesiderabili...
      allora, la torta di mele chi è che la fa?!

      Elimina
    6. Ma dici per la cicuta? Ahahahah... La
      fa il marito la torta bisogna farsi rispettare eh ;)

      Elimina
  9. Abbiamo, più o meno tutte, le stesse idee sugli uomini....un mondo a parte, irraggiungibile...
    Molto gradito il post, un saluto a tutti,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia e grazie. Un concentrato di tutti quelle volte che ho sentito le donne lamentarsi dell'uomo. Inclusivamente mia madre. Fortunatamente io vengo da un altro pianeta e mi sono infischiata dei fantasmi delle mie progenitrici.

      Elimina
  10. Dio mio cara Gabry… ma con che uomini hai avuto a che fare?? Per fortuna sono “spariti”
    Penso tu meriti mooolto di più!!

    Un post molto spiritoso Gabry, ti lascio un abbraccio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah Betty, conosci le regole del gioco. Caricaturale è lo stile paga.
      Certo che merito di più, molto di più....bello questo mantra. Un abbraccio.

      Elimina
  11. Ciao Gabry, sei moooolto romantica, so che anche il più colto degli uomini nei riguardi di una donna può sempre diciamo sbagliare, anche se gli si usa molta premura, lei il difettuccio lo trova sempre, per questo il buon Dio ha creato la donna, per migliorare la vita di coppia, poi voi donne ci stendete sempre, e non solo su una corda, alla faccia del sesso debole, poi sono abituato a ricevere male per il bene,(non per parlar male della mia donna) ma mi capita spesso di usargli molte premure ed alla fine hai fatto metà del tuo dovere!
    Mi incuriosisce sapere com'è la torta di Trippa caro Totonno.
    P.S. Cara Gabry,io oltre al caffè a letto, ti porto anche una rosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Gaetano, questa volta mi hai stesso tu. Anche la rosa è da sogno.
      Per quel che riguarda il trattamento riservato alle donne, Consiglio migliore di quello che si legge tra le righe del post, non potrei darti. ^__^

      Elimina
  12. Cara Gabry una volta per tutte diciamola la verità sul falso romanticismo e la piaceria sdolcinata e finto bob ton di certi di cui conosciamo nome e cognome ,a caso un certo Totonno tanto per dirne uno.
    Brava per la tua intelligente ironia!
    Un carissimo abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Cetty. Ben puntato ^__^ Se posso, ho come l'impressione che dietro le smancerie di Tononno vi è un animo piuttosto grezzo. Ma lui sa che le mosche si prendono con il miele.
      Un abbraccio a te.

      Elimina