L' A N G O L O ..D E L.. S O R R I S O

- Non s'invecchia con l'avanzare dell'età, ma quando si smette di ridere -

Lettori fissi

mercoledì 30 novembre 2016

BOTTE DA ORBI



Era inevitabile. Ieri sera, io e "l'altro", ovvero il pezzo da novanta, ci siamo dati appuntamento al vecchio palazzetto dello sport, un luogo abbandonato da tempo, siamo saliti sul ring e ce le siamo suonate di santa ragione. 
La cosa è andata così: la settimana scorsa gli avevo telefonato per chiedergli spiegazioni sui rapporti esistenti fra lui e mia moglie; il bellimbusto, invece di rispondere alle domande, ha avuto l'ardire di darmi del: cornuto e del cafone. Non ci ho visto più. Nessuno può permettersi di chiamarmi cafone!
Così, ieri è avvenuto il confronto, anzi lo scontro... duro, spietato, senza esclusione di colpi. 
Avevamo con noi i rispettivi "secondi", dunque il combattimento ha seguito le regole della noble art
Visto da vicino, il mio rivale è un palestrato da paura, ha una complessione fisica non indifferente, mentre io purtroppo sono ridotto all'osso.
Per fortuna nei giorni precedenti, mi ero preparato a dovere, scegliendo come allenatore e sparring-partner nientedimeno che Sohito Di Steso, un pugile di origini italo-nipponiche, ex campione dei pesi mosca, che ha chiuso tutti i suoi match piazzandosi secondo! 
Il mio allenamento è stato quello canonico: lunghe corse, sollevamento pesi e intense "scaramucce" sul quadrato. 
Per eccesso di scrupolo, mi sono addestrato pure nel restling e nella lotta libera.  Devo dire che, pur conoscendo i miei limiti, alla vigilia del combattimento ero ottimista. Unica nota inquietante è stato trovare nello studiolo di mia moglie la bozza di uno strano annuncio














Ieri sera, appena mi son trovato faccia a faccia col mio rivale, per impressionarlo ho fatto gli occhi alla Rocky Balboa. Purtroppo l'espressione non mi è venuta bene ed è risultata alla Mocho Babbeo. Comunque sia, l'ho guardato storto e gli ho detto: Adesso, ti faccio un cravatta.
Lui, imperturbabile, ha risposto -Bene, mi servirebbe proprio, domani devo andare ad una festa.
A quel punto si è scatenato e ha cominciato a sfoderare tutto il suo repertorio; uppercut, destri, sinistri, ganci, etc. 
Io facevo finta di niente: mentre lui me le suonava, lo studiavo. Lui mi assestava dei diretti al viso e io continuavo ad analizzarlo.
A un tratto Sohito ha gridato - Muoviti, imbecille!
Mi sto muovendo  - ho risposto io - vedrai che prima o poi gli faccio male.
- Certo - ha concluso Sohito - se continui a muovere l'aria intorno a lui, gli farai prendere una bella polmonite.
In verità, il bellimbusto era in gran forma e ha continuato a darmele, mandandomi ripetutamente al tappeto. 
Io ho resistito quanto ho potuto, poi fortunatamente, alla fine dell'incontro gli fatto prendere un bello spavento: credeva fossi morto!



45 commenti:

  1. Non preoccuparti solo l'arbitro è un cornuto.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va bene, egregio Gus,
      consoliamoci così... :(
      Grazie e buonanotte.
      .
      .
      .
      ^____*

      Elimina
  2. Lo dicevo io che quello era un vuoto a perdere…
    Tutti uguali questi tipi, ti rubano la moglie e pensano che tutto sia lecito a loro…
    Ma aveva fatto male i suoi calcoli, visto che è pure ignorante :-)
    Hai fatto bene a fargli prendere un bello spavento… e vedrai che anche le tue ventate avranno fatto il loro sporco lavoro, a quest’ora sarà a letto con febbre a 42
    .
    .
    Ahahahah, sei troppo divertente Antonio, ma chi ti resiste….
    Un caro saluto :-)
    .
    .
    Messaggio per Giovy:
    Vedi quanto ti ama quest’uomo baffuto? Si è pure battuto per te… è l’amore della tua vita, abbine cura :-)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Betty,
      l'entusiasmo con cui leggi e commenti questi post è il più bel compenso.
      Meno male che ci sei (anche) tu.
      Un abbraccio ^__*

      P.S.
      Giovy risponderà personalmente al tuo gentile saluto.

      Elimina
  3. Caro Nigel hai fatto bene ad incazzarti, come si è permesso di darti del" Cafone ? Tu che avesti di Natali illustri? Un uomo di Coltura universale, pardon universitaria, insomma come disse mio fratello all'asino, come intelligenza mi freghi ma come forza no!
    (Ed è vero!) Mi dispiace solo che non mi hai informato in tempo altrimenti ti facevo allenare da un ex pugile di mia conoscenza campione di media-minima, non del tuo campione-mosca, un tale Ring-oglio-nito! Un oriundo come diceva Totò, l'importante è che lo stavi facendo morire d'infarto, gli hai fatto prendere uno spavento!
    Ma raccontaci, la Giovy come l'ha presa? Sapere che vi siete battuti per lei, e del manifesto che ne ha fatto? Lo avrà chiuso in un cassetto per la prossima occasione?
    Ciao Antonio, come sempre ti faccio i complimenti per tutto, e saluta la Giovy per essere sempre partecipe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaetano,
      nel ringraziarti per la simpatica e assidua presenza, ti comunico che Giovy sta festeggiando il KO col suo lui, mentre io sono ricoverato in ospedale ;-(
      Un caro saluto ed un abbraccio.

      Elimina
  4. 😁😁 molto divertente questo post, buona serata!👋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera gentile amica,
      ti ringrazio sentitamente per l'attenzione.
      A rileggerci presto ^__*

      Elimina
  5. Io sono sicura che a questo punto quel "altro" è a letto con una bella polmonite e probabilmente sarà solo lei ad occuparli il letto nelle prossime settimane.
    P.S: se per caso finisce nel mio ospedale farò in modo che li venga fatta una colonoscopia, cosi, per scrupolo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AH AH AH AH AH ^___*
      Questo commento tuo, gentile Flo, pure è da sganasciarsi dalle risate.
      Sei davvero in gamba.
      Grazie di tutto e buonanotte.

      Elimina
  6. Sempre ironici e allegri i tuoi vivaci articoli
    Un caro saluto,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia,
      un caro saluto anche a te.

      Elimina
  7. Bravo Guardiano ,così si fa, una bella vittoria la tua sebbene morale ,che dico ,forse umorale , forse virale....in effetti ne uccide più la polmonite che la spada......ma mi chiedo però mentre gli soffiavi contro quante erano le persone che ti sorreggevano per non cadere?
    Con tale dubbio amletico ti saluto.....piccolo eroe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, è una vittoria solo morale, egregia Cetty, perchè quella vera appartiene al bellimbusto, che adesso sta a brindare con quella fedigrafa di Giovy ;-(
      Grazie e buona serata, amica mia!
      .
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina
  8. Caro Guardone sei un po' a digiuno (è un modo di dire, non correre adesso a svuotare il frigorifero) di arte pugilistica. Non devi affidarti ai vari Sohito di turno. Mi scrivevi una mail oppure un whats app e io ti davo la dritta giusta. Ché poi non è nemmeno mia originale, ma tu non te la puoi ricordare perché Aldo Fabrizi la disse alla radio quando tu forse ancora non eri nato. Disse il grande Aldo che "a fa a botte nun ce se guadagna mai, so sempre gran cazzotti quelli che voleno, e se attereno sul grugno tuo so dolori. Io -concluse il grande Aldo- te posso dà un consijo: se l'avversario tuo è più grosso de te tu daje un carcio 'nde le palle sinnò quello te gonfia; se invece è più piccolo de te...tu dajelo lo stesso sinnò te lo dà lui e te stenne."
    Hai capito, Guardone. Fai tesoro del consiglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vincenzo esimio,
      perdona se non sono ricorso ai tuoi saggi consigli (ovvero a quelli del vecchio e caro Fabrizi) ma purtroppo sono avventato e alla fine dei giochi sono finito in ospedale ;-(
      Buona serata e a presto!
      .
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina
  9. Battersi con un campione di quel calibro è da folli e tu ha dimostrato già da tempo di non avere tutte le rotelle a posto.
    Adesso stattene buono, mentre io me ne vado alle Maldive col mio lui... cioé l'altro.

    P.S.
    Un caro saluto agli amici ed amiche dell'Angolo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infame, svergognata, fedifraga! @*!@#;-/

      Elimina
  10. Ah Nigel caro...lo avresti dovuto incontrare su un ring adeguato alla tua classe e al tuo spirito.. ad esempio con un duello di Improvvisazione teatrale.
    Ho assistito a roba incredibile ultimamente. Personaggi eclettici e geniali ai quali fornisci uno spunto assolutamente sconosciuto e del quale non hanno alcuna preventiva conoscenza, e ti imbastiscono pezzi incredibili.
    Portalo sulle tavole di un palcoscenico il prossimo amante di tua moglie... e fallo a pezzi.
    ah.. dimenticavo... con me non vale.. io sono un attore nato e improvviso che è una bellezza.
    Con me avresti più probabilità su un ring vero... un abbraccio, carissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stimatissimo amico,
      ti ringrazio per il suggerimento e la stima, ma mai potrei competere con chicchessia in ambito teatrale, né in altre competizione, sia pure artistico-goliardiche.
      Che tu sia un attor nato, non ho alcun dubbio, ho visto la folla di fan che ti attorniavano fuori al Sistina, per strapparti un autografo.
      Un cordiale saluto e a presto!
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina
  11. Giovanna ed Antonio con questè battute finali sono morta dalle risate...quando potete venitemi a trovare nel Purgatorio...ahahah...ahahahah...ahahahah...
    Mi avrete per sempre sulla coscienza!
    Baciotti ad entrambi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, gentilissima!
      E' grazie anche a commenti spontanei ed entusiastici come questo ché tiro avanti, senza chiudere il blog.
      Un caro saluto.

      Elimina
  12. ah ah ah ah ... povero Nigel !! ... capitano tutte a te!! comunque sei bravo a scrivere questi racconti, dovresti fare del Teatro o improvvisare una compagnia tutta tua ... Un caro saluto e buona serata a te e a Giovy ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Stefania,
      ho scritto a Franco poc'anzi, che sarei felice di lanciarmi in un'impresa di tipo artistico, ma purtroppo non ho le qualità necessarie.
      Un caro saluto e grazie!
      .
      .
      .
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina
  13. Eccomi , tappata in casa con un raffreddore
    bestiale . Meno male che ci sei tu a tirarmi sù di morale . A parte i sorrisi che mi strappi ,
    trovo deplorevole l'annuncio di Giovy .
    Ma non capisce che fai tutto x amore ?
    Spero che tu ti riprenda presto in ospedale
    e L'ALTRO ci entri e non esca più .
    Salutissimi Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao laura,
      non ti nascondo che il tuo sorriso cominciava a mancarci un po'.
      Lieto comunque di contribuire ad allietarti un po' le serate.
      Benedetti mali di stagione che non vogliono rinunziare a farci compagnia!
      Ti auguro di guarire presto e ti abbraccio
      .
      .
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina
  14. Eccomi....ripasso e mi fa la stessa strana impressione una certa immagine.
    Caro Guardiano sono sfinita intellettualmente e non riesco ad esprimere tutto ciò che mi smuove adesso, un poco da ridere e un poco da piangere mi viene. L'amante della moglie, secondo me, si defilerà...non si diverte più se non ci sta questo marito, intruglio di rozza innocenza e prepotenza.
    Io ci sono, sai, ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gabry,
      scusa ancora se involontariamente ho cancellato, assieme alla mia risposta, anche il tuo commento.
      Grazie comunque di essere ripassata e lieto di averti fatto sorridere.
      Sursum corda!
      Abbraccio e a presto!

      Elimina
  15. Ahahahahah e che ho detto io sul mio post? Serio, no ma come "medico" del buonumore sì!
    Sei un grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pat,
      so che potrà sembrare paradossale, ma per suscitare un po' di buonumore negli altri bisogna essere serissimi.
      Non per fare confronti improponibili (per carità!) ma se Totò, Peppino, Sordi, Fabrizi, etc non fossero stati molto seri (come persone e come personaggi) non sarebbero riusciti a fare ridere.
      Buona serata e grazie della visita
      .
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina
    2. Su questo, mi dispiace ma.... devo darti ragione!! ahahahhah
      Anche l'umorismo deve avere una base seria per non cadere nella volgarità e/o nella stupidità più becera.
      A te, non capita proprio. Sei un grande!

      Un saluto carissimo a te e un bacione a Giovy!

      Elimina
    3. Cia Pat,
      gentilissima, grazie.
      Un salutone e a presto!

      Elimina
    4. Grazie Patricia,
      ricambio sentitamente.
      Buona domenica a te e a tutti i lettori dell'Angolo ;-)

      Elimina
  16. Ciao Nigel! Per me resterai sempre e comunque un campione di simpatia! Il bellimbusto sarà anche muscoloso ma non ti supererà mai! Un abbraccio! Alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Ligeja,
      grazie per la visita e la benevolenza,
      Ricambio di cuore l'abbraccio e ti auguro un sereno w.e. ^__*

      Elimina
  17. AhAhAh, Nigel, mi hai ricordato la battuta di Totò che prendeva i ceffoni: "Che m'importa a me, mica sono Pasquale!"
    Giovi poi, con quel necrologio, ha esagerato.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri,
      ricordare Totò è come tingere di mille colori una giornata grigia.
      Lieto di averti fatto sorridere.
      Per quanto riguarda Giovy, è una persona cinica e va compatita.
      Buona domenica e a presto!
      .
      .
      .
      .
      ^__*

      Elimina
    2. L'importante non è vincere...ma partecipare!
      Haha...

      Elimina
    3. Tu sì che sei una persona sportiva, egregia Paola!
      Io, invece, avrei voluto vincere ;-(
      Buona serata e grazie della gentile visita.
      .
      .
      .
      .
      ^____*

      Elimina
  18. Hai detto bene carissimo. In effetti sono una persona sportiva. Ho praticato per decenni podismo. Tutte le volte che non vincevo mi dicevo...l'importante non è vincere, è partecipare...poi mi sono data alla fotografia :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora ti auguro di vincere presto un bel premio fotografico ^___*

      Elimina
  19. Beh dai Antonio...è andata bene!
    Non sei riuscito a farlo fuori con la polmonite, ma vedrai che dall'infarto non si riprenderà. Pare che gli abbiano dato solo poche ore di vita...in fondo sei forte...si sei proprio forte...non capisco come non si sia "ammazzato" di risate!


    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pino,
      grazie per la solidarietà.
      Un abbraccio affettuoso anche a te.

      .
      .
      .
      ^____*

      Elimina
  20. Ciao Nigel, vedrai ti rifarai la prossima volta.
    Importante è partecipare, ed ho notato che ti sei impegnato molto.
    Buon fine settimana, ti aspetto per un caffè.
    Rachele
    Rachele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Rakel,
      grazie per l'incoraggiamento e per l'invito a bere un caffé.
      A presto
      .
      .
      .
      .
      ^___*

      Elimina