L' A N G O L O ..D E L.. S O R R I S O

- Non s'invecchia con l'avanzare dell'età, ma quando si smette di ridere -

Lettori fissi

I RAPPORTI REALI E VIRTUALI


Da qualche giorno E- citazioni, Passato & Presente, L’Angolo del sorriso, etc  espongono un nuovo logo, sul quale c’è scritto: I am a human blogger.
Mi rendo conto che questa dichiarazione di “umanità” potrebbe apparire superflua e scontata, visto che dietro ogni blog c’è una persona che lo gestisce, una persona umana appunto, con la propria sensibilità, i propri gusti e le proprie aspettative.
Per Rita, Nuvy, Tomaso e il sottoscritto (come per altri amici che condividono la nostra posizione) il concetto di human blogger significa avere un'alta considerazione dei rapporti in rete, specialmente di quelli più regolari e “organici” che si stabiliscono fra talune persone.
Noi pensiamo che questi legami, benché “virtuali”, non siano da considerarsi secondari rispetto a quelli “reali”, ma abbiano pari dignità.
Pertanto, l’amicizia a distanza andrebbe vissuta con la stessa considerazione che solitamente si riserva all’amicizia ravvicinata; e la lontananza non dovrebbe costituire un alibi per  agire con superficialità e volubilità nei confronti dei nostri interlocutori.
Secondo alcuni, sembra improbabile che le amicizie virtuali riescano a eguagliare o sostituire quelle reali, data la loro "volatilità" e la scarsa "rintracciabilità" delle parti. 
Noi vorremmo sfatare questa convinzione e dimostrare che le amicizie in rete non sempre durano il tempo di un click, ma possono assumere una certa consistenza.
I rapporti virtuali posseggono persino una marcia in più rispetto ai rapporti reali, perché prescindono dal censo, dall’aspetto fisico, dal modo di vestire e da altri referenti che poco hanno a che vedere con la vera essenza dell’amicizia.
Naturalmente, noi auspichiamo che tali rapporti possano lievitare, crescere, diventare più immediati e diretti e ci adoperiamo concretamente per riuscirvi.  
Poiché spesso si vive agli antipodi (oppure si hanno altre limitazioni personali) non sempre è possibile incontrarsi dal vivo, allora si ricorre alla chat, grazie alla quale si possono fare delle belle chiacchierate di gruppo, rinnovando così il rito della convivialità e dell’amicizia.
                 Nigel Davemport

17 commenti:

  1. Carissimo, è un'iniziativa stupenda...aderisco MOLTO volentieri, a maggior ragione essendo il mio un blog improntato sulla carità cristiana...
    ...grazie d'avercelo segnalato!

    (E mi hai "affondata" con la frase:
    "I rapporti virtuali posseggono persino una marcia in più rispetto ai rapporti reali, perché prescindono dal censo, dall’aspetto fisico, dal modo di vestire e da altri referenti che poco hanno a che vedere con la vera essenza dell’amicizia"... QUANTO è vero!)

    Un forte abbraccio, volo ad inserire il logo su "Charity"!

    M@ddy

    RispondiElimina
  2. la vera amicizia si sente anche se è virtuale
    dalle parole lo percepisci,io personalmente ho trovato una marea di amici, se uno non entra in questo mondo non lo può capire,
    ciao Nigel, buona serata.

    RispondiElimina
  3. Caro Nigel,condivido in toto ciò che hai scritto!
    Ciao,felice serata!!

    RispondiElimina
  4. Lodevolissima iniziativa, come ho già commentato con più argomentazioni da @Rita e-citazioni.

    RispondiElimina
  5. ho letto con attenzione entrambi i post segnalati da Tomaso... condivido in toto

    è piuttosto difficile mettere in pratica questa cosa, ma ci si può provare :-)

    pensi che lo stesso può dirsi per fb ad esempio?

    grazie per lo spunto di riflessione che mi hai dato

    buona giornata

    Vale

    RispondiElimina
  6. Mi piace molto questo logo.
    Condivido con voi in tutto. Le amicizie virtuali sono spesso piu profonde per tanti motivi...il principale sarebbe che si parlano le anime, inanzitutto. Capita di svelare le emozioni e i pensieri piu intimi, riusciamo a conoscerci davvero, a comunicare l'esssenza del nostro essere.
    Molto bello.

    RispondiElimina
  7. La vera amicizia non ha confini!

    RispondiElimina
  8. ciao nigel sono d'accodo con te, si creano delle amicizie belle nel web, al di sopra di giudizi estetici, si capiscono le persone da quello che scrivono e ci piacciono o meno, per questo, perche' il vero carattere emerge...si creano dei piccoli gruppi affiatati e diversamente dalle solite amicizie ci si sente quasi tutti i giorni,anche durante il giorno, ci si sceglie in base alle affinita', si ha voglia di andare a trovare questi amici, fare 2 risate, scambiarci confidenze, quindi tutto sommato e' una cosa positiva, non pensavo all'inizio fosse possibile, ciao grazie a presto baci rosa , buona serata.9

    RispondiElimina
  9. Una bellissima iniziativa!
    Io ho trovato VERI amici, sensibili e belle persone, ne sono entusiasta!

    RispondiElimina
  10. Che iniziativa caro guardiano credo che non finiremo mai di stupirci! Bravo...
    Tomaso

    RispondiElimina
  11. Ho solo tre parole: "Scrivimi fermo posta".
    Una graziosa commedia del 1940, in cui due persone, che nella vita reale si detestano, intrattengono un'intensa relazione epistolare, ignorando ovviamente le rispettive identità.
    Una volta si chiamavano amicizie di penna. Le persone si sposavano, dopo essersi scambiate per anni centinaia di lettere.
    Le amicizie decennali si basavano sulle poste, per via delle distanze insormontabili, quando il mezzo più veloce per attraversare l'Oceano era il Titanic (il che è tutto dire!).
    Peccato che nell'era della comunicazione istantanea, dei viaggi rapidi ed economici, del sapere per tutti, il mondo stia trascurando una delle sue doti più importanti: la memoria.
    Come può esserci crescita, sviluppo, adattamento, se dimentichiamo o, peggio, odiamo ciò che solo cinque minuti fa amavamo?

    RispondiElimina
  12. Come sai, condivido quanto hai scritto. In questo periodo non ho la possibilità di essere presente quanto vorrei, ma ci sono...eccome!
    Un saluto a tutti.
    Il tuo a(ne)mico Mandry.

    RispondiElimina
  13. Condivido in toto il pensiero di Nigel e con molta gioia esporrò il banner

    RispondiElimina
  14. Cosa caratterizza una VERA amicizia nella vita di tutti i giorni ?Solo tante,tante aspettative, un pizzico o piu' di possessione e la paura di essere mess da parte.Le amicizie virtuali si nutrono di sorprese,di doni inaspettati e di pensieri affettuosi che bussano allo schermo del tuo PC quando proprio non te l'aspetti.Lo scorso anno sono state per me un aiuto reale nei momenti di tristezza e di solitudine ed a Natale auguri e doni sotto il mio albero provenivano dal mondo che non ho mai incontrato.Questa è la vera amicizia.

    RispondiElimina
  15. d'accordissimo ma se si lascia un commento sui vostri blog proprio in nome di quell' amicizia virtuale spesso molto importante per riempire soltudini malinconie....sarebbe obbligatorio lasciare una risposta un'orma del proprio passaggo
    simonetta

    RispondiElimina